CONDIVIDI

Si scaldano sempre più i motori di X Factor 8, in piena fase auditions, che sta facendo segnare, in queste prime settimane di programmazione, ascolti record. Merito di un racconto rapido e mai noioso e di una giuria ben amalgamata e interessante. Ma i cantanti? Ci sono anche loro, anzi, sono proprio loro le stelle, i protagonisti.

Noi di Blog di Cultura abbiamo scelto i 3 migliori e i 3 peggiori della seconda puntata di audizioni (qui la cronaca della serata).

TOP

X Factor 8: il meglio e il peggio della seconda puntata di audizioni

Apre la rosa dei migliori il 19enne Riccardo Schiara. Il ragazzo è dotato di una bella immagine, pulita, rassicurante, ma soprattutto di una voce originale, che si sposa bene con il passato e con il futuro. Ha cantato Destinazione Paradiso, un brano abbastanza scontato, trito e ritrito, ma la sua versione è stata convincente, anche matura a livello interpretativo.

X Factor 8: il meglio e il peggio della seconda puntata di audizioni

Medaglia d’argento per il duo Cecco & Cipo. I due non saranno dotati di chissà quale voce, ma sono furbi e intelligenti, un modo di scrivere efficace e il loro inedito Vacca Boia sa già di tormentone. La loro voluta demenzialità ha ricordato un po’ Elio e Le Storie Tese.

X Factor 8: il meglio e il peggio della seconda puntata di audizioni

Re della serata, senza dubbio, è Lorenzo Fragola. Convincente già con Modugno per i bei colori della voce e le ottime intenzioni, strega tutti con il suo inedito, in lingua inglese, che canta anche Mika. A meno di clamorose cadute, un posto tra i 12 se l’è assicurato.

FLOP

Vediamo invece chi non ci ha convinto: di sicuro non ci è piaciuta Anna Pia Pizzulli, vista pochi attimi ma sufficienti per capire. La sua versione di Per Sempre di Nina Zilli era raccapricciante, qualcosa di davvero terribile. Dopo la pessima performance, la ragazza si mostra anche presuntuosa: Morgan le dice che non sa cantare (giustamente), lei risponde in modo altezzoso. Il canto non sarà la tua strada, ma almeno impara ad essere umile.

Pollice in giù anche per Massimo, che si fa portavoce degli adulti in Italia non rappresentati ad X Factor e che afferma di essere lì per arrivare in finale e presentare l’inedito. Vista la sua orribile versione di Your Song, che sembrava un piagnisteo, speriamo che gli adulti italiani si facciano rappresentare da qualcuno più valido.

X Factor 8: il meglio e il peggio della seconda puntata di audizioni

Infine, bocciatura anche per Giorgia Iob. Promossa con 3 si dai giudici, la ragazza con il katsu non ci ha convinto per niente: poco originale, ha scelto il brano (America) di una cantante che lei imita perfettamente. La questione è sempre lì: non abbiamo bisogno di copie, ma di artisti, di voci nuove. E tu, Giorgia, non lo sei.

X Factor 8: il meglio e il peggio della seconda puntata di audizioni

Nota di merito e demerito per Federica Moriconi: la sua versione di I Wanna Dance With Somebody avrà fatto rivoltare la Houston nella tomba, ma la sua ironia e simpatia sono davvero ammirevoli.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here