CONDIVIDI
13 reasons why

Qualche giorno fa avevamo già parlato di un possibile ritorno di Tredici (13 reasons why), la serie Netflix sul suicidio adolescenziale che ha conquistato pubblico e critica.

La conferma ufficiale è finalmente arrivata. Netflix ha precisato che la seconda stagione verrà trasmessa nel 2018, e sarà composta da 13 nuovi episodi.

La storia di Hannah Baker non è finita. Ma come si evolverà la serie dopo che la giovane liceale ha lasciato, prima di togliersi la vita, 7 cassette audio a quelli che lei ritiene i responsabili della sua morte, spiegando i 13 motivi che l’hanno spinta a voler morire?

A detta dei produttori la seconda stagione della serie ripartirà dai giorni successivi alla scomparsa di Hannah e ai dissidi interiori dei suoi amici, tormentati dal senso di colpa per averla spinta a un gesto tanto estremo.

Ma se alcuni fan della serie non vedono l’ora di vedere un sequel di “Tredici”, non mancano quelli che si sono dichiarati contrari all’uscita di nuovi episodi. Per loro la storia di Hannah è finita dopo che tutte le cassette sono state ascoltate.

Lo sceneggiatore e showrunner Brian Yorkey risponde così: “Abbiamo visto la versione degli eventi secondo Hannah, ma c’è ancora molto da raccontare anche su questi personaggi. Per me, c’è una quantità enorme di cose ancora da sapere. […] Mi piacerebbe seguire l’evoluzione di questi personaggi che abbiamo imparato ad amare”.

Vedremo sicuramente nella seconda stagione l’attrice Katherine Langford, colei che presta il volto alla protagonista Hannah Baker. Infatti, sempre secondo le parole di Brian Yorkey, anche il sequel di “Tredici”, mescolerà i piani temporali, e quindi il presente, quello in cui Hannah non c’è più, e il passato, quando Hannah ancora frequentava il liceo.

Restate collegati con noi di Blog di cultura per tutti gli aggiornamenti e le notizie sulla tanto attesa seconda stagione di “Tredici”.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here