CONDIVIDI
Credits: ABC/Mitchell Haaseth

“Il finale di Grey’s Anatomy 12 vi coglierà completamente alla sprovvista.” Parola di Camilla Luddington (Jo) . E le anticipazioni e i rumors circolati nelle ultime settimane lo confermano . Accadrà di tutto nel finale della dodicesima stagione del medical drama di Shonda Rhimes. “Quello che mi piace degli ultimo due episodi è che ad ogni personaggio della serie accadrà qualcosa. E ci saranno momenti che lasceranno senza parole.” Il penultimo episodio della serie, “At Last”, in onda sulla ABC il 12 maggio già ci ha dato un assaggio di quello che succederà la settimana prossima, lasciandoci con due inaspettati cliffhangers che (speriamo) avranno la loro conclusione nell’ultimo episodio della stagione in corso, “A Family Affair”.(SEGUONO SPOILER)

L’episodio numero 23 infatti si è concluso con ben due proposte di matrimonio: la più attesa quella di Alex a Jo di nuovo, e quella invece assolutamente inaspettata di Amelia (Caterina Scorsone) ad Owen (Kevin McKidd). Ma se Jo ha avuto il tempo di dare l’ennesimo due di picche al suo Alex, la risposta di Owen è rimasta in sospesa sul finale. Cosa dirà? Ebbene, pare proprio che il Dottor Hunt risponderà di! E quindi molto probabile che il matrimonio nel finale di stagione sia proprio quello tra Owen e Amelia, che nel giro di una puntata passeranno dall’essere fidanzati al diventare marito e moglie. Ma prima di pensare che si tratti di un matrimonio lampo, sappiate che ci sarà un certo salto temporale nel finale, così come accaduto la scorsa stagione.

E, ovviamente, in perfetto stile Grey’s, quel giorno non mancheranno drammi da affrontare: uno su tutti, lo spettro di Cristina Yang che manderà e non poco in crisi la povera Amelia poco prima di varcare la soglia della Chiesa in cui anche Jackson e April convolarono a nozze anni orsono. E a mettere pepe alla storia ci sarà anche Meredith, combattuta tra il senso di protezione che nutre verso Owen, l’ex della sua migliore amica Cristina, e i contrasti mai sopiti con Amelia che esploderanno proprio nel giorno delle nozze. La crisi pre-matrimoniale di Amelia comunque non sarà certo l’unico momento drammatico del gran finale che vedrà anche April avere le doglie durante la cerimonia e sembra che sarà Ben Warren a farla partorire, in circostanze non propriamente tranquille.

Non suoneranno però soltanto campane a festa nel finale di Grey’s Anatomy, nel quale assisteremo ad una tragica dipartita: quella del musicista Kyle (Wilmer Valderama) che morirà in sala operatoria, subito dopo essersi riavvicinato a Stephanie, che assisterà impotente alla morte del suo amato. Callie, nel frattempo, deciderà di rompere la sua relazione con Penny, ora che ha perso la custodia di Sofia. Tornando a Jo ed Alex: nel finale ci verranno chiariti anche i motivi per cui Jo ha rifiutato l’ennesima proposta di matrimonio, motivi che hanno a che fare con un segreto del passato che la dottoressa finalmente rivelerà.

E per finire. Ancora Meredith. Dopo tanto speculare su chi fosse il suo nuovo uomo, beh, forse la risposta è arrivata anche prima del finale. Con un colpo di scena, che in fondo ci aspettavamo da inizio stagione, la Dottoressa Grey e Nathan Riggs (Martin Henderson) si avvicineranno in modo inaspettato, visto che Riggs sembrava piuttosto preso da Maggie (Kelly McCreary). E così, dopo il flirt andato male con Will Thorpe, per Meredith è finalmente arrivato il momento di trovare l’amore? “Potrà trovare la felicità ma non avrà mai un altro grande amore,” ha detto la Pompeo. “Non credeva di poter stare bene con un altro uomo dopo Derek. L’esserci riuscita con Will Thorpe l’ha spaventata a morte. Per questo ora flirta con uomini di cui sa che non si innamorerà mai, come Riggs che tutti odiano, lei compresa.” A causa del salto temporale nel finale, non vedremo la reazione immediata di Meredith e Riggs alla loro scappatella, ma di sicuro conosceremo i loro sentimenti al riguardo. “Nessuno dei due vuole impegnarsi, almeno non l’uno all’altro, ed è divertente,” dice Henderson. “È piuttosto ambigua la cosa ma porterà da qualche parte, non so ancora dove però.”

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here