CONDIVIDI
Credits: ABC / Tony Rivetti

Dopo tanto parlarne finalmente il momento è arrivato. Nel settimo episodio di Grey’s Anatomy 12, “Something against you”, ha fatto il suo ingresso ufficiale nel cast della serie il Dr. Nathan Riggs (interpretato dall’attore Martin Henderson). Il nuovo cardiochirurgo (già ribattezzato McKiwi, per le origini neozelandesi dell’attore) sarà un personaggio fisso di questa stagione e neanche a dirlo il suo arrivo finirà inevitabilmente per sconvolgere gli equilibri del Grey Sloan Memorial Hospital.

Già dopo la fugace apparizione nel sesto episodio, come chirurgo cardiovascolare giunto a Seattle con un giovane orfano giordano, bisognoso di cure urgenti, è sembrato subito chiaro che Riggs e Hunt si conoscano da tempo e, che tra i due ci fossero dei conti in sospeso, ma mai e poi mai avremmo pensato al risvolto psicologico che il nuovo dottore avrebbe potuto avere su Owen. L’arrivo di Nathan, infatti, farà riemergere quelle ferite emotive che il Dottor Hunt si porta dietro dal periodo trascorso nell’esercito e che, tempo addietro, si erano manifestate con quei violenti incubi notturni durante uno dei quali Cristina rischiò di essere strangolata. Il mistero sul rapporto tra Owen e Riggs comunque non durerà a lungo perché già nell’ottavo episodio “Things We Lost In Fire”, l’ultimo prima della lunga pausa invernale (i nuovi episodi riprenderanno giovedì 11 febbraio), verranno alla luce dettagli fondamentali sulla complicata relazione tra i due che, in questo episodio, finirà per degenerare quando Owen sferra un pugno in faccia al suo “nemico.” Ma perché?

La ragione è ancora poco chiara ma sembrerebbe avere a che fare con la sorella di Owen. Tutti i segnali portano a pensare che in qualche modo Nathan sia stato romanticamente coinvolto con la sorella del Dottor Hunt. Ad ammettere questa teoria è lo stesso Henderson in un’intervista a Variety: “Il mistero andrà svelandosi lungo il corso di più episodi, come in perfetto stile ‘Grey’s’. A questo punto sappiamo solo che c’è stato un serio coinvolgimento tra Riggs e la sorella di Owen, ma che si tratti di matrimonio, fidanzamento o un semplice flirt, non è ancora chiaro. È evidente che c’è stato un evento piuttosto drammatico su cui entrambi hanno forti differenze di opinione e di prospettiva. Più le cose verranno alla luce, più la situazione tra i due si farà aggressiva.” Owen incolpa Nathan per ciò che accaduto e rifiuta di perdonarlo mostrandogli tutta la sua ostilità e facendogli terra bruciata attorno; dal canto suo, Riggs non sente di dover dare spiegazioni. Ma non tutto è perduto. “Nel lavoro di Shonda, il perdono è una parte importante. Questo show mostra cosa significa essere umani: tutti facciamo errori, il perdono serve per andare avanti e mantenere relazioni con gli altri. Ma il viaggio che dovranno intraprendere per arrivare a questo è ancora un mistero. Potrei sbagliarmi – questo è solo un mio desiderio e la mia idea romantica. Potranno anche finire per prendersi a testate per tutto il resto della stagione.”

Quella con Owen non sarà l’unica relazione “complicata” in cui sarà coinvolto il bel Dottor Riggs. Anche con Meredith ci sarà più di una scaramuccia. E pensare che sin dall’annuncio del suo arrivo in Grey’s Anatomy, subito dopo la morte di Derek, in molti ipotizzarono che proprio questo personaggio avrebbe fatto battere il cuore spezzato della Dottoressa Grey. “Sono curioso come chiunque altro di scoprire con chi sarà coinvolto il mio personaggio. Ma fino ad ora, non c’è stata nessuna indicazione diversa alcuni piccoli flirt qua e là (con Meredith e con Maggie, n.d.r.). So ancora molto poco in realtà. Ma ho un sacco di belle donne tra cui scegliere.” Una cosa è certa, Nathan Riggs non sarà mai Derek Shepherd. “Non si può sostituire Derek Shepherd. Quello che è stato il personaggio e ciò che Patrick ha portato ad esso è qualcosa di unico e ciò che fa, lo fa brillantemente”.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here