CONDIVIDI

In molti lo ricorderanno al momento della scelta di Elio, allora giudice su Rai Due, nella squadra degli Over 25: Nevruz si buttò in piscina per la gioia. A X Factor 4 fu uno dei protagonisti assoluti del talent e infatti arrivò terzo.

A prima vista poteva risultare una pazzia accettarlo nel programma ma Elio aveva avuto la giusta intuizione: Nevruz Joku non è un personaggio televisivo ma un artista e come tale si comporta. Genio ribelle, eccentrico si ma mai scimmiottante, originale e creativo. Nel 2006 partecipa con la sua band Water in Face formata con l’amico Omid all’Heineken Jemmin Festival e ad Arezzo Wave. A X Factor compone il brano “Tra l’amore e il male” e come per gli altri finalisti, a fine novembre esce un Ep che prende il titolo dall’inedito e che contiene anche le migliori cover cantate in tramissione.

Dopo X Factor Nevruz si mette al lavoro. Non gira le televisioni a vuoto, non si presta al tritacarne mediatico e infatti raggiunge un importante traguardo. Nel 2012 arriva per lui un album vero e proprio: LA CASA DEGLI SPIRITI PERDUTI, prodotto da Elio e Le Storie Tese. Sul suo profilo Facebook Nevruz è molto attivo e comunica i suoi progetti. Fra i progetti collaterali alla musica c’è anche spazio per la commedia indipendente “Sexy Shop“, dove Nevruz partecipa in veste di cattivo. “Sexy Shop” ha ricevuto il premio Enzo Biagi.

Se avete voglia di sentirlo cantare e suonare, c’è anche un sito in cui tutto questo è possibile.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here