CONDIVIDI

Alessandro Gassmann, classe 1965, ha deciso di ripristinare e marcare il cognome originario di famiglia aggiungendo un’ulteriore “n” finale. Ma la doppia “n” passa inosservata davanti a lui: nudo, vestito, con la barba bianca, depilato, capelli lunghi o corti lui resta, inevitabilmente, uno degli uomini italiani più sexy di sempre.

Attualmente impegnato a vestire i panni di Edoardo, uno dei protagonisti di Una grande famiglia 3, il romano Alessandro Gassmann debutta a 17 anni nel film Di padre in figlio, scritto, diretto e interpretato con suo padre Vittorio, con il quale ha studiato recitazione presso la nota Bottega Teatrale fiorentina.

Dopo aver recitato in tantissimi spettacoli teatrali, film e altrettante fiction- ed aver ricevuto vari premi, quale il David di Donatello per il miglior attore non protagonista- Alessandro viene scelto da Yves Saint Laurent come testimonial per la campagna pubblicitaria del profumo “Opium” e ha posato completamene nudo per un calendario. Immagini che eviteremo di pubblicare integralmente ma, vi assicuriamo, che mai scelta è stata più azzeccata.

Dal 2010, inoltre, Alessandro Gassmann è direttore del Teatro stabile del Veneto Carlo Goldoni; nello stesso anno, decimo anniversario dalla scomparsa del padre, ha realizzato un documentario sulla vita di Vittorio.

Nel 1998 ha sposato la fortunatissima Sabrina Knaflitz, madre di suo figlio, che continua ad amare ancora oggi. Tutte le altre donne d’Italia e del mondo, a dir poco invidiose, continuano a tener nascosto il suo vecchio calendario nell’armadio e a sognarlo spesso e volentieri. Perché per avvicinarsi alla vecchiaia ci vuole stile, e Gassmann dovrebbe spiegare ai nostri uomini come si fa ad invecchiare così bene.

Per voi, le dieci foto più belle di Alessandro Gassmann. E poi non dite che Blog di Cultura non vuole bene alle sue lettrici.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here