CONDIVIDI

Se dovessimo usare una metafora calcistica, si potrebbe dire che questa settimana “Tu si que vales” ha schierato la formazione migliore; Belen, Emma e il neo-promosso Francesco Sole hanno garantito, seppur di poco, una vittoria che lo scorso week-end “Ballando con le Stelle” gli aveva strappato, mettendo in campo la mitica Martina Stroessel.

I dati auditel per Ballando con le Stelle non si riconfermano dopo il 24% messo a segno la settimana scorsa. Il programma televisivo condotto da Milly Carlucci, perde una fetta del 4% di ascolti passando lo scettro al diretto concorrente Tu si que vales, che sfiora il 21% di audience, riportando in parità la partita.
Il merito della vittoria del programma targato Mediaset, come già scritto in precedenza, lo si deve al trio Belen-Emma-Sole. Particolare e maggiore merito, però, va soprattutto alle donne, mattatrici della puntata. Perché? Ha destato particolare cuoriosità (mista a perplessità) l’incontro tra le (ex?) acerrime nemiche in amore. Le due lady, infatti, hanno in comune – chi in passato e chi nel presente – lo stesso uomo: Stefano De Martino. Tutte le premesse per ciò che da molti era stato pensato come lo scontro televisivo del secolo, si è consumato nel modo più imprevisto e pacato possibile; dall’alto della loro maturità e professionalità, le 2 donne, si sono scambiate baci, sorrisi, abbracci e pacche sulle spalle. Questo storico incontro di pace tra Belen ed Emma, ha suscitato in molti utenti del web, non poche critiche, definendolo come fasullo e costruito.

Tuttavia, secondo il parere di chi scrive, seppur questo match se lo sia aggiudicato Tu si que Vales, resta il fatto che Ballando con le Stelle rimanga assolutamente il favorito. Analizzando questo secondo scontro si può capire come il pubblico televisivo rimanga più interessato a ciò che il programma di Rai 1 ha da offrire: maggiore spettacolo, maggiore intrattenimento, realtà; ad esempio, è questo il caso della drammatica storia di Giusy Versace, atleta para-olimpionica che dichiara: “dopo l’incidente sono rinata grazie ai miei cari e allo sport”.

Tutto ciò porta alla constatazione del fatto che, potenzialmente, Milly Carlucci e la sua squadra, hanno le carte in regola per confermarsi ogni settimana e con regolarità. Perchè, insieme, offrono ciò che la gente vuole: storie reali e appassionanti.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here