CONDIVIDI

Toy Story 4 ha incassato negli Usa 118 milioni di dollari in tre giorni.

Un risultato incredibile che si affianca soltanto a «Captain Marvel» e «Avengers: Endgame».

Un successo incredibile per una saga che torna alla carica dopo 9 anni di assenza.

Toy Story 4 ha convinto pubblico e critica e, nell’era dei live action e dell’abbandono dei classici cartoni animati, nonostante la natura 3d, si rivela un film di animazione con un sapore retrò, capace di appassionare persone di tutte le età.

I risultati sono impressionanti, un incasso spaventoso che fa partire sulla cresta dell’onda il nuovo capitolo della saga di Woody e degli altri.

A livello mondiale, Toy Story 4 ha già toccato i 238 milioni di dollari e si attesta secondo solo a Gli Incredibili 2Alla ricerca di DoryShrek 3.

La cosa da far notare è come, gli ultimi grandi successi del botteghino USA, siano tutti monopolio Disney!

Da Avengers a Captain Marvel, passando per Toy Story, la casa di Topolino sembra ormai avere il predominio sull’intrattenimento cinematografico, capace di far indietreggiare anche Netflix e il mondo streaming, del quale è entrata lei stessa a far parte con Disney+.

Alla fine dei conti Toy Story 4 si rivela una grande avventura che farà la gioia di persone di tutte le età.

Una nota amara nel caso italiano è l’assenza del leggendario doppiatore di Woody, lo scomparso Fabrizio Frizzi, grande mancanza per tutti coloro che hanno amato e visto crescere il personaggio doppiato dal celebre presentatore.

Toy Story 4 è quindi un grande successo e dimostra, ancora una volta, come le vecchie glorie e le grandi idee del passato siano dure a morire e, soprattutto, portino ancora con sé tutta quella carica di originalità che dimostrarono agli albori.

Il segno di un calo di creatività? O di una incredibile ondata di genio degli anni storici di Disney e degli altri?

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here