CONDIVIDI

Può uno dei programmi di punta della BBC chiudere a causa di un passo falso di uno dei conduttori? La risposta è inaspettatamente si. Succede che Top Gear, uno dei programmi più esportati e forse quello più popolare che ha a che fare con i motori (senza le donne), rischia di chiudere la stagione in modo piuttosto brusco e amaro. Uno dei tre conduttori, Jeremy Clarkson, ha avuto uno scontro definito da lui stesso come una rissa, con uno degli uomini della produzione.

L’episodio previsto per domenica non verrà trasmesso dalla BBC e su Clarkson è stata aperta una procedura di indagine. La notizia impazza, ne parlano anche i giornali più autorevoli, fa il giro del mondo: la ghigliottina televisiva sembra compiuta. Clarkson paga in realtà in aggiunta, un errore di mesi fa: un insulto razzista che non era stato affatto dimenticato dalla BBC che aveva intimato al conduttore che al prossimo sgarro, avrebbe pagato severe conseguenze.

Top Gear può esistere senza Jeremy Clarkson? Per molti no ed ecco che i fans lanciano una petizione. Twitter cosa ne pensa?

Creativi giochi di lettere e parole.

Ironia dipinta.

Il finimondo.

Possibili sostituzioni dell’ultima ora.

Minacce in stile Clarkson.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

6 − quattro =