CONDIVIDI

Vi ricordate di BuBu ChaCha, il cartone animato su Buddy e la sua macchina giocattolo ChaCha, trasmesso nel 2002 su Rai 2? La tenerezza che scatenava la vista di questa serie televisiva anime era immensa, sopratutto se si conosceva la vera storia dei due migliori amici protagonisti. Infatti, BuBu ChaCha racconta le avventure di Buddy, un bambino che ha perso il suo cane ChaCha, che si è però reincarnato in una macchina giocattolo vivente e parlante.

Buddy e ChaCha trascorrono tutti i giorni insieme, sono molto curiosi e vivono moltissime avventure, da cui si imparano sempre insegnamenti importanti e lezioni di vita significative: proprio per questo motivo, ogni episodio di BuBu ChaCha viene raccontato come se fosse estratto da un libro di fiabe. Buddy e ChaCha, però, non sono soli nelle loro esperienze: la mamma esperta di giardinaggio e il papà giornalista li aiutano a maturare comprendere le cose della vita.

Buddy e ChaCha
Buddy e ChaCha

BuBu ChaCha è stato creato nel 1999 da un’idea di Akira Okeya, Takeshi Anzai e Tetsuro Amino ma in Italia è andato in onda soltanto nel 2002 sulla seconda rete Rai, che ha acquistato i diritti della serie animata. Sono stati realizzati 52 episodi, divisi in due stagioni, di circa 10 minuti di durata ciascuno. Il successo di BuBu ChaCha è arrivato velocemente: infatti, è stato pubblicato anche in DVD e VHS.

Nel video qui sotto potrete vedere la sigla di BuBu ChaCha di Angelosanti e Morettini, cantata da Patrizio Buanne.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

11 − 9 =