CONDIVIDI

Ieri sera su Fox Italia è andata in onda quella che può essere definita una delle puntate più belle dello show zombesco più amato di tutti i tempi. Di certo la più adrenalinica di sempre.

Dopo soli tre episodi, comunque, questa quinta stagione promette davvero bene. L’evoluzione dei personaggi è sempre più profonda, gli effetti più sanguinari.
E nei protagonisti si scorge finalmente la consapevolezza dell’apocalisse, la certezza che nulla tornerà mai ad essere come prima, checché ne dica il buon vecchio Bob.

E mentre i colpi di scena si ripetono con un ritmo frenetico, la trama si dipana lungo la strada per Washington D.C., senza lasciare intendere nulla (o quasi) della conclusione.

Un encomio speciale, ovviamente va adAndrew Lincoln. Perfettamente tagliato per indossare i panni di Rick Grimes, il londinese è uno dei tanti motivi per cui guardare The Walking Dead.

Tralasciando il barbone di tendenza, gli occhi azzurri e lo sguardo minaccioso, l’attore sta dimostrando di essere l’uomo giusto per un compito difficilissimo, stressante: essere il protagonista della serie tv dei record.

E lo ha dimostrato, ancora una volta, ieri sera.
In “quattro mura ed un tetto” abbiamo visto quanto progressivo e rapido sia stato il percorso di Rick verso la consapevolezza.
Una consapevolezza maggiore di quella posseduta da Shane (che ora come ora, nel gruppo di sopravvissuti capeggiati da Grimes senior, risulterebbe un santarellino), dal Governatore e, di certo, da Gareth.

Il leader della gente di Terminus, infatti, ha provato quanto grave fosse sottovalutare chicchessia nel mondo selvaggio che fa da ambientazione allo sceneggiato.
Come? Facendosi giocare come un pivello, dando prova di una fretta (o fame?) eccessiva ed ignorando quella promessa di vendetta che Rick gli aveva lanciato prima di fuggire da Terminus.
E la vendetta c’è stata, eccome. Senza sprecare proiettili, inoltre.

Nella conclusione, poi, Darabont ha nuovamente dato prova di un certo piacere sadico nel torturare la curiosità degli spettatori, lasciando loro una domanda a cui sembra difficile dare una risposta: chi si è portato dietro Daryl, tornando dai propri compagni? Carol? Beth? Morgan?

La risposta la riceveremo (forse) il prossimo lontanissimo ed attesissimo lunedì.

Per restare sempre informati sulle news di The Walking Dead, ecco la fanpage ufficiale di Facebook.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here