CONDIVIDI

Sin dalla sua Blind Audition è stata la favorita per la vittoria: ora è ufficiale, Suor Cristina vince la Finale ed è il Talento trionfante nella seconda edizione di The Voice of Italy.

25 anni, di Ragusa, la giovane religiosa è senza dubbio il personaggio rivelazione del programma: fin dalla sua prima apparizione sul palco di The Voice la ragazza ha attirato su di sé l’attenzione dei media e soprattutto del pubblico: questo si è diviso tra chi le ha subito riconosciuto un grande talento e forza comunicativa e chi invece, pur non negando le doti canore di Cristina, ha visto nell’abito da lei indossato il vero motivo della sua permanenza nello show.

Quello che però è innegabile è che Cristina sia riuscita ad avere la meglio su tutti gli altri concorrenti e ad essere la preferita assoluta dal il pubblico, che l’ha premiata tramite il televoto. L’ultima sfida, quella decisiva, ha visto Cristina contro Giacomo Voli, concorrente del team Pelù. I due Talenti, gli ultimi rimasti in Finale, si sono esibiti nel loro cavallo di battaglia, il brano con cui hanno dato il meglio durante i Live: Suor Cristina ha cantato What a Feeling, Giacomo si è esibito con Vivere il mio tempo, dei Litfiba. La religiosa, amatissima dal pubblico, è riuscita ad ottenere più voti e dunque la preferenza dei telespettatori.

Grande la felicità di J-Ax, che definisce incredibile la condivisione dell’esperienza a The Voice con Cristina. La giovane ha ringraziato tutti e in chiusura ha rivelato di avere un sogno, vedere il pubblico recitare un Padre Nostro. Tutto lo studio ha esaudito la richiesta della vincitrice.

Che progetti ha ora Suor Cristina? Prima della puntata finale la ragazza aveva dichiarato a Tv Sorrisi e Canzoni di non avere intenzione di mettere da parte la sua fede e la sua missione a favore di una carriera nella musica: «per fare la cantante di professione o un disco sicuramente non rinuncerei mai all’amore più grande della mia vita, a questa chiamata. Concorderei ogni cosa con le mie consorelle e con i miei superiori».

Non resta che aspettare per vedere quali altre sorprese la giovane ci riserverà. È certo però che sentiremo ancora parlare di lei.

UN COMMENTO

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here