CONDIVIDI

La nuova stagione della serie poliziesca italiana, Squadra Antimafia, è in fase di riavvio. News e indiscrezioni sostenevano fin dal mese di Dicembre 2014 che gli attori, il cast e tutto lo staff si fosse spostato prima a Catania, poi a Roma per girare la nuova imperdibile stagione. Invece notizie certe arrivano da poche ore proprio da web. Sparatorie, inseguimenti, perlustrazioni con l’elicottero e storie di mafia saranno scene che verranno girate in una nuova località italiana.

Infatti dal lunedì 2 marzo a Guidonia si è trasferito un mega set per la produzione della settima stagione della fortunata serie tv. Ruolo fondamentale ha avuto la direzione di Samad Zarmandili, uno dei due registi della fiction targata Taodue. Il cast degli attori è da inizio settimana già al lavoro sui set montati in tre location individuate nella città dell’Aria. Guidonia, infatti, è il luogo scelto per girare le scene delle puntate conclusive della settima stagione. Squadra Antimafia 7 andrà in onda nel mese di ottobre e i fan sono tutti pronti per il nuovo appuntamento con l’Antimafia.

Così per le ultime scene Guidonia è stata trasformata in un paese a confine tra Italia e Slovenia. Ad iniziare dall’hotel dei Tartari in via Lago dei Tartari tutto ammobiliato con un arredamento in legno tipico di un albergo di montagna. Invece al Centro Agroalimentare gli uffici hanno ospitato l’ambientazione di sportelli finanziari, mentre all’esterno è sorto il set di una dogana al confine tra Italia e Slovenia. Massimo è il silenzio anche da parte degli attori sulle scene registrate fino adesso a Guidonia; c’è solo una piccola indiscrezione sulla suggestiva cornice di Villa Tavernucole a Setteville, terza location delle riprese di Guidonia.

Moltissimi sono i fan che ogni giorno seguono le riprese di Squadra Antimafia 7 ma divieti assoluti e controlli serrati con set blindati hanno impedito ai più curiosi di scoprire qualcosa sul “dietro le quinte” dove gli attori hanno potuto scambiare qualche saluto con i fan della serie.

Alessandro Rosa, lo scenografo di Tivoli delle grandi fiction sostiene che “Guidonia e Tivoli sono un territorio l’ideale per produzioni televisive e cinematografiche, qui c’è tutto e può essere ospitata ogni genere di ripresa. Guidonia e Tivoli sono ideali per produzioni televisive e cinematografiche. Abbiamo scelto Guidonia perché in un raggio di pochi chilometri siamo riusciti a trovare tutte le location che cercavamo. Abbiamo ricreato persino una dogana al confine tra Italia e Slovenia e ambienti di alta montagna. Per una produzione è importante avere la possibilità di allestire set in un’area che offre tante possibilità di scelta, è un’ottimizzazione delle risorse non indifferente. Lo stesso discorso vale per Tivoli, infatti gireremo ‘Squadra Antimafia’ anche lì, nel centro storico. A Tivoli è un ritorno visto che ci siamo già stati in passato, abbiamo montato set in abitazioni private e a Palazzo San Bernardino, negli uffici del Comune”.

Per Rosa di sicuro poter lavorare “a casa” è un motivo di orgoglio in più: “A Tivoli e Guidonia abbiamo un’ampia scelta di location per ogni esigenza da ambientazioni storiche a quelle più attuali si può trovare di tutto. Portare produzioni cinematografiche e televisive sul territorio significa creare un indotto non indifferente per l’economia locale, un incentivo per tante realtà ed esercizi oltre al prestigio che ne deriva per la città”.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here