CONDIVIDI
grande fratello violenza

Inizia a scricchiolare la trasmissione più discussa di sempre, raggiungendo nella sua quindicesima edizione una vera e propria fuga di sponsor, con tanto di clamore web e di utenti che si dissociano.

E’ il Grande Fratello, trasmissione capace di generare discussioni fin dalla sua prima edizione, che pare aver raggiunto con questa sua edizione il punto più basso possibile.

Nella casa, sono avvenuti infatti atti di bullismo, ci sono stati insulti pesanti tra i concorrenti e addirittura risse tra uomini e donne. Una serie di situazioni profondamente diseducative e in certi casi al limite del drammatico che non vengono accettate dal pubblico e soprattutto dagli sponsor che, a partire da Nintendo, hanno richiesta l’immediata sospensione dei rapporti con la trasmissione.

Hanno contribuito i social, in questo caso in forma positiva, iniziando a criticare fortemente la situazione e scatenando varie campagne che sono sfociate nel famoso “adiosgf15“, una presa di posizione chiara che invita ad abbandonare e boicottare una trasmissione che ha superato il limite.

Il calo si è subito visto nelle statistiche che hanno visto un crollo di interazione e sharing.

Ecco quindi che GF si ritrova senza sponsor e con pochissimi spettatori. Che questa crisi sia il colpo di grazia alla trasmissione? Al momento non è chiaro come deciderà di muoversi Mediaset, di sicuro però l’idea di un GF16 diventa abbastanza dubbia.

Nel frattempo sul web imperversano i filmati delle scene più gravi, da quelle hot, di solito apprezzate dall’utenza, a quelle di litigi furiosi e violenze psicologiche che dovrebbero far pensare ad azioni legali più che a sharing televisivo.

Un brutto modo di spegnersi quindi, per una trasmissione che, volente o nolente, ha inventato il concetto di reality, influenzando la televisione degli ultimi 15 anni, sia per quanto riguarda il nostro paese che per l’estero dove ancora GF continua edizione dopo edizione.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here