CONDIVIDI

È l’ultima coppia uscita mano nella mano dallo studio di Uomini e Donne, quella composta dalla mantovana Sonia Lorenzini e dal romano Emanuele Mauti. Tra i due, non senza difficoltà, ha trionfato l’amore, e una volta approdati nella vita reale non hanno tardato a fare progetti insieme, primo tra tutti quello della convivenza, che si è realizzato pochi giorni dopo la scelta. Una decisione affrettata? A giudicare dal sentimento che già li lega, forse no.

Si dice sempre che certe scelte vanno prese con calma, che bisogna ponderare, valutare, ma Sonia ha scelto di seguire il suo cuore, e ci ha visto giusto con Emanuele, anche sentendo come parla di lei: «Nel mio futuro sogno innanzitutto che ci sia Sonia. La cosa più importante al momento è che riusciamo a portare avanti la nostra relazione nel miglior modo possibile». La decisione giusta.

«Non ho mai pensato di scegliere qualcun altro, la verità è questa. Io ho sentito una sensazione forte nei suoi confronti sin da subito, e certe cose non te le sai spiegare no? Sarà stata la chimica, l’odore della pelle, i suoi occhi, i discorsi che faceva. In ogni cosa che diceva io ritrovavo un mio pensiero, e poi lo vedevo uomo, sicuro e deciso» spiega Sonia parlando di Emanuele che l’ha convinta.

Hanno idee chiare quando parlano di futuro: «L’unica cosa che mi mancava era l’amore che tanto sognavo, e l’ho trovato! – spiega Sonia – Più che quello che sogno per il mio futuro, direi che l’importante è che nel mio futuro ci sia lui, e io spero di riuscire a costruire qualcosa di importante, ma ci credo!».

Per Emanuele invece la quotidianità non è cambiata e ammette però che il sogno è di costruire una famiglia con lei: «È una persona che io non avevo mai pensato esistesse. L’importante è che stiamo insieme perché è questo quello che conta».

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here