CONDIVIDI

Un boccone difficile da digerire l’eliminazione dei FreeBoys: tra i capelli una fascia da “bimbominkia”, Simona Ventura scese in campo in difesa di Enrico Nadai, Kevan Gulia e Simone Frulio, i tre giovani cantanti messi fuori dai giochi nella seconda puntata di X Factor 2013. Sostegno che le costò i fischi di un pubblico contrariato e pregno dei pregiudizi e della diffidenza che riscuotono le boyband in Italia.

A distanza di sette mesi, Simona sembra non aver sepolto l’ascia da guerra, anzi, la impugna con rinnovata tenacia rilanciando i suoi “pupilli” nel programma televisivo Italia’s Got Talent: il 20 maggio alle 23.35 andrà in onda sui Sky Uno lo speciale sui FreeBoys, che vedrà la bionda apologeta nei panni di produttrice e conduttrice, al posto di Maria De Filippi. Un bel colpo di coda per quanti avevano osteggiato la band e schernito la sua paladina.

Decollo da un lato e atterraggio dall’altro: simultaneamente alla nuova impresa, SuperSimo lascia la poltrona da giudice ad X Factor, il talent show giunto all’ottava edizione e per il quale la conduttrice bolognese era diventata un saldo pilastro.

Incassato l’inamovibile rifiuto, il programma “scova talenti” corre ai ripari: Mika e Morgan in giuria e Alessandro Cattelan alla conduzione sono finora le uniche certezze.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here