CONDIVIDI

Le gravidanze sono per il novanta per cento dei casi lieti eventi ma per alcune donne, e per il loro lavoro, potrebbero creare dei “disagi”; questo è il caso delle attrici che per tanti anni recitano lo stesso ruolo in una serie televisiva. Qual è il modo migliore per gli autori di gestire la gravidanza dell’attrice durante le riprese?

Di casi, spesso passati assolutamente inosservati, ce ne sono stati molti, alcuni utilizzati in modo appropriato e sorprendente nella storyline della serie, altri “nascosti” in modo grossolano e in modo poco furbo.

Questo è il caso della recente serie tv “Scandal”; l’attrice Kerry Washington, che interpreta la protagonista Olivia Pope, donna in carriera impegnata a salvaguardare la figura del Presidente degli Stati Uniti, ha annunciato lo scorso autunno la sua gravidanza che però non era possibile inserire adeguatamente nella serie. Così gli autori hanno deciso con inquadrature ardite, vari oggetti di scena e costumi a dir poco “coprenti” di camuffare il pancione dell’attrice.

Molto più ingegnosi e meno appariscenti sono stati invece gli stratagemmi per nascondere le gravidanze di Ellen Pompeo (Meredith Grey) rimasta incinta durante la sesta stagione e Chyler Leight (Lexie Grey) durante la quinta di Grey’s Anatomy. Entrambe sono passate perfettamente inosservate, la prima facendo rimanere Meredith a letto dopo aver donato una parte del fegato al padre, la seconda dando a Lexie un camice ospedaliero di qualche taglia più grande.

Certo più divertente e in linea con la sitcom “How I Met Your Mother” è stato il camuffamento della gravidanza di Alyson Hannigan; infatti Lily, dopo aver saltato due episodi essendosi offesa per una battuta spinta di Barney (Neil Patrick Harris), alla fine è tornata mostrando il suo pancione e usandolo come conseguenza di un’abbuffata a cui il personaggio ha preso parte. La Hannigan è rimasta incinta anche durante la settima stagione della serie ma si è risolto semplicemente annunciando la gravidanza di Lily.

Certamente interessante è stata anche la storia raccontata in “Desperate Housewives” per inserire la gravidanza di Marcia Cross (Bree Van De Camp); costretta al riposo l’attrice, nella storyline, Bree ed Orson (Kyle MacLachlan) si allontanano di Wisteria Lane per accompagnare la figlia incinta Danielle (Joy Lauren) in clinica. Una volta tornati, la donna finge di essere incinta per spiegare l’arrivo successivo del neonato e camuffare il proprio pancione.

Nei casi invece di Ginnifer Goodwin (Mery Margaret/Biancaneve) rimasta incinta durante le riprese della terza stagione di “Once Upon A Time” e di Emily Deschanel (Temperance Brennan) con il pancione durante la settima stagione di Bones, gli autori hanno semplicemente deciso di inserire le gravidanze nelle serie. Biancaneve dovrà difendere il bambino che aspetta da una nuova minaccia che arriva dal suo regno, mentre Temperance e Booth finalmente aspettano il loro primo figlio dopo aver coronato il loro amore.

Gravidanze rimaste quasi completamente celate furono invece quelle di Sarah Jessica Parker durante la quinta stagione di Sex And The City (la stagione rimarrà con soli otto episodi), di Gillian Andersen aiutata dai larghi cappotti neri che tanto amava Scully e di Debra Missing, incinta durante la sesta stagione di Will & Grace (l’attrice non comparirà negli ultimi quattro episodi della serie). Non ci resta che aspettare per capire come gestiranno gli autori di NCIS Los Angeles la gravidanza di Daniela Ruah (Kensi Blye) ma Shane Brennan già annuncia che “la gravidanza non entrerà nella storyline di Kensi e Deeks. Mettete da parte questo tipo di pensieri/rumor/suggestioni”.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here