CONDIVIDI

La prima attesissima puntata della miniserie di Canale 5, Romeo e Giulietta, ha lasciato tutti con in fiato sospeso. I due protagonisti, interpretati dalla dolce Alessandra Mastronardi e dal bel Martin Rivas, si sono innamorati con uno sguardo e si sono promessi amore eterno unendo le loro vite nel nome di Dio ma, su sa, i matrimoni in segreto non sono mai un buon punto di partenza. Cosa succederà a Romeo e Giulietta? La seconda puntata andrà in onda il 5 dicembre e le anticipazioni svelano che grazie alla complicità di frate Lorenzo e della balia i due giovani si sono sposati pensando forse ingenuamente di riuscire così a sistemare i problemi che esistono da sempre tra le due famiglie di cui fanno parte. Ma, come tutti sapranno, il destino ha in serbo per loro un fato che nessuno poteva immaginare.

romeo e giulietta

La trama della seconda puntata racconta di come Romeo e Giulietta attendono la messa domenicale per annunciare alle rispettive famiglie il loro matrimonio ma il fato oscuro e imprevedibile interviene a complicare le cose quando fuori dalla stessa chiesa Mercuzio (Ken Duken), amico di Romeo, nel tentativo di proteggerlo, viene ucciso da Tebaldo (Tommaso Ramenghi), cugino di Giulietta. Dopo aver assistito alla scena Romeo travolto da una nube di odio uccide Tebaldo a sua volta per vendicare l’amico, decretando cosi’ il proprio esilio e condannando il suo amore appena nato.

C_116_fotogallery_588_lstFoto_foto_3_upiFoto

Il conte Paride deciderà di sposare la piccola Montecchi. Giulietta perduta senza Romeo prende una decisione: bere una pozione preparata da Frate Lorenzo con cui simulare la sua morte. Il piano è avvertire Romeo che dovrà farsi trovare al risveglio dell’amata nella cripta per fuggire insieme. Ma il ragazzo non riceverà mai la lettera e del piano di Giulietta e trovandola morta si uccide. Giulietta si risveglia solo per vedere Romeo agonizzante tra le sue braccia e suicidandosi a sua volta con un pugnale, potrà amarlo per sempre. Le famiglie rivali e codarde, divise dall’odio ma unite nel dolore, solo di fronte alla morte dei loro giovani finalmente si riconciliano.

email rio - laura rio -

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here