CONDIVIDI

Una delle notizie del giorno è senz’altro l’operazione al cuore subita da Silvio Berlusconi, durata quattro ore. Un’altra è indubbiamente la parolaccia scritta da Rita Dalla Chiesa sul suo profilo Facebook.

Come? Proprio Rita, universalmente simbolo di garbo e politicamente corretto? Ebbene, all’ex conduttrice di Forum è bastato imbattersi in un articolo bufala riportante la fantomatica morte di Berlusconi sotto i ferri, per perdere le staffe: la Dalla Chiesa lo ha condiviso sul proprio profilo insieme a una didascalia contenente la parolaccia – seppur censurata – e la minaccia di denuncia presso la Polizia postale ai danni degli autori. O l’ex moglie di Fabrizio Frizzi non ha familiarità con il marasma di bufale infestanti quotidianamente internet o troppo forte il legame d’amicizia col Cavaliere, fatto sta che il gesto di rabbia espresso a mezzo social da Rita Dalla Chiesa ha procurato ulteriori click (perciò ulteriore guadagno) ai buontemponi di turno.

L’articolo in questione, tra l’altro, ha raccolto al momento oltre 4 mila condivisioni su Facebook e Twitter, nonostante il nome del sito inequivocabilmente fake (parodia de La Repubblica) e una forma semplicemente imbarazzante, zeppa di errori grammaticali degni di bambini di prima elementare.

Ma tranquilla Rita, una bufala non ha mai ucciso nessuno.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here