CONDIVIDI
raffaella carrà giovane

Una cifra importante per la vera regina della televisione italiana, Raffaella Carrà compie infatti 75 anni, con una lunga carriera alle spalle e progetti sempre nuovi in arrivo.

“La mia ricetta è stata non aver mai vissuto un giorno vuoto» raccontava qualche anno fa Raffaella Carrà.

Nata durante uno dei più terribili bombardamenti della seconda guerra mondiale, Raffaella iniziò a ballare già in tenera età facendosi strada nel mondo del dopo guerra  e affermandosi rapidamente nel panorama della neonata televisione italiana. La sua carriera è stata sempre supportata dalla nonna Andreina, l’unica che approvava davvero le sue scelte.

Il debutto della Carrà arriva con il cinema con la pellicola Tormento del passato, diretta da Mario Bonnard, poi arriva l’esperienza radiofonica e, finalmente, nel 1962,la televisione con il programma Il paroliere questo sconosciuto a fianco di Lelio Luttazzi.

E’ un percorso lungo e tortuoso quello che porterà Raffaella alla fama che l’ha consacrata. La vediamo infati recitare ne I compagni di Mario Monicelli, poi accanto a Frank Sinatra ne Il colonnello Von Ryan“, seguono trasmissioni televisive di scarso successo che la mantengono comunque con un piede nel mondo dello spettacolo.

La gloria arriva con la trasmissione  Io, Agata e tu. «Quell’exploit l’ho ormai archiviato come la mia vittoria più bella – raccontava recentemente la star della tv italiana -. Con quella breve apparizione ho spazzato via otto anni di battaglie perdute, passando dal minimo al massimo in un baleno. Mi sentivo provinciale, con l’animo compresso da incredibili tabù, e subito mi sono sbloccata».

Il resto è storia, tra Festival di San Remo, momenti sexy e una classe unica che la eleva sopra qualsiasi showgirl del mondo televisivo nostrano. Raffaella Carrà ha segnato una intera epoca e continua a tenere vivo quel mondo del tubo catodico che l’ha consacrata come icona dello spettacolo italiano.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here