CONDIVIDI

Netflix si prepara al Natale con una nuova produzione a tema.

A partire dal 15 novembre sarà infatti disponibile Klaus, lungometraggio di animazione che racconta le origini di Babbo Natale.

Jesper (doppiato in Italia da Marco Mengoni), viziato impiegato delle poste, viene inviato su un’isola ghiacciata per punizione.

Nel bel mezzo di un’isola dove le persone si odiano tra di loro, Jesper si troverà nel bel mezzo di una faida familiare tra gli Ellingboe e i Krum.

Queste le parole di Marco Mengoni sull’esperienza di doppiaggio, parole che lasciano un po’ a desiderare…

“Intanto il montaggio ti stanca tantissimo. Per quanto riguarda il Natale sono nato il 25 dicembre e ho così vissuto un’infanzia infelice perché si festeggiava un compleanno molto più importante del mio”.

Poi qualche parola sui suoi progetti:

“Sto lavorando su diversi fronti. Sto facendo dei podcast, ‘Il riff di Marco Mengoni’, e poi sto ripartendo in tour”.

Anche Pannofino, che dà la sua voce al personaggio di Klaus, commenta il lavoro di doppiaggio:

“Dopo aver doppiato l’ultima scena mi sono commosso, vuol dire che l’attore ha colpito nel segno. E devo dire che a me piacciono i film di Natale in cui si piange”.

Parla poi Carla Signorinis:

“Con questo personaggio cattivo ho tirato fuori il mio lato peggiore”.

E per quanto riguarda i film di Natale:

“Classici come ‘Anna dei miracoli’ e ‘La vita è una cosa meravigliosa’”.

Klaus è una produzione originale.

Il film di animazione, primo di Netflix è stato interamente prodotto a Madrid.

Staremo a vedere se l’Europa sarà in grado di dar vita a un prodotto valido o se ancora una volta, una produzione di questo genere darà vita a un film secondario, quei B movie natalizi che affollano le televisioni e le produzioni europee quando si parla di animazione.

A giudicare dal trailer però, la produzione sembra davvero interessante!

 

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here