CONDIVIDI

Per aprire il ritorno di Le Iene, Italia 1 ha deciso di trasmettere un toccante filmato che vede Nadia Toffa, scomparsa lo scorso agosto, parlare al pubblico.

Non è quanto, ma come vivi“, spiega Nadia Toffa nel corso di un video di venti minuti datato 21 dicembre 2018.

La commozione in studio è altissima, i colleghi infatti volevano molto bene a Nadia.

Ecco che, sulle note di You can’t always get what you want dei Beatles, sono salite sul palco 100 iene, tra inviati e conduttori.

A commentare l’evento c’è anche Alessia Marcuzzi che spiegA:

“Eccoci qui, grazie. È tutto merito suo”.

“Abbiamo pensato mille volte come iniziare questa prima puntata senza di lei. La cosa migliore da fare è quella che vedete adesso. Stare qua, tutti insieme, tutti uniti e festeggiare la vita. Lei diceva così, e sorrideva sempre, ce l’aveva stampato sulla faccia. Il nostro però non sarà mai uguale al suo. Molti non sapevano esattamente cosa avesse Nadia. Lei ne aveva parlato solo con le persone più strette. A tutte aveva detto di avere un male terribile, ma la speranza era che la fine non arrivasse mai. Quando è arrivata la notizia la botta è stata troppo forte. L’affetto che ha ricevuto la sua famiglia è stato gigante. Lei univa le persone“.

Parole toccanti e momenti difficili per la prima puntata di le Iene.

La vita reale infatti è entrata di prepotenza all’interno dello show con la scomparsi di una delle sue protagoniste.

Quello che è certo è che le dimostrazioni di affetto nei confronti di Nadia Toffa sono enormi.

La Iena, è diventata ormai un’icona di coraggio e di lotta anche quando la sofferenza è fortissima.

Una puntata che resterà nella storia di Mediaset, triste ma anche piena di speranza.

Ci sono poche parole per descrivere gli eventi che hanno colpito la trasmissione, di sicuro il ricordo di Nadia resterà eterno nel mondo di Le Iene.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here