CONDIVIDI

Come dimenticare la “Melevisione”, il programma d’intrattenimento per bimbi mandato in onda su Rai 3 e diventato un vero e proprio cult televisivo? E figura simbolo delle prime edizioni è sicuramente stata Danilo Bertazzi, conosciuto meglio come Tonio Cartonio, simpatico personaggio che ha divertito moltissimi fan nei pomeriggi di qualche anno fa.

E stavolta è proprio Tonio Cartonio ad essere stato colpito dall’ennesima bufala che gira sul web, in un articolo che riporta la notizia della sua scomparsa:

È venuto a mancare nel pomeriggio in seguito ad un malore, Danilo Bertazzi famoso nella televisione italiana grazie al personaggio della Melevisione “Tonio Cartonio”, a soli 50 anni. A dare l’allarme la compagna del conduttore che colta da un attacco di panico è riuscita ad avvisare i soccorsi soltanto mezz’ora dopo la perdita dei sensi del compagno.

Nel pezzo – bufala si legge una sorta di coccodrillo dove si ricordano le varie partecipazioni di Bertazzi in TV, dalla già citata “Melevisione”, a “Trebisonda”, fino alla soap di Canale 5 “Centro Vetrine”:

Ripercorriamo alcuni tratti della sua carriera:

Ha ottenuto il diploma al Centro di Formazione Teatrale di Torino, seguito da seminari di perfezionamento e ha lavorato, dividendosi tra teatro e televisione, con registi selezionati (Scaglione, Zanussi, Petruzzi, Gervasio) e ricoprendo ruoli diversi tra loro. Con il Teatro Stabile di Torino ha lavorato ne Il piccolo principe e Cuore a gas, con il Teatro delle dieci ne La cantatrice calva, Rassegna di monologhi, Questa sera si recita a soggetto e anche teatro per bambini.

Per la TV ha preso parte a varie produzioni come attore in Versilia ’66, Carolina Invernizio, Il giro del mondo in 80 giorni (varietà di Rai Uno dove dava la voce a Topo Gigio), Passioni. Al suo curriculum si aggiungono inoltre diverse produzioni radiofoniche dalle letture di Cesare Pavese ai Racconti di mezzanotte, e ancora sceneggiati e doppiaggi. Nel 1994 ha preso parte nel film Cuore Cattivo. Nel 1990 ha preso parte allo spot della Sip per il servizio 187. Dal dicembre 2005 lavora in teatro assieme al gruppo musicale Nuove Tribù Zulu con lo spettacolo Fantastica spettacolo ispirato alle fiabe di Gianni Rodari. Ha lavorato per poco più di cinque anni nel programma Melevisione nel ruolo di Tonio Cartonio, folletto bibitiere.[1] A febbraio 2006 invece con Oreste Castagna in Racconti di Pace spettacolo proposto per il Carnevale di Trento.

Dal 9 ottobre 2006 fino all’estate del 2008 è ritornato su Raitre col programma/contenitore Trebisonda, dove ha interpretato il personaggio di Danilo nell’Agenzia Trebisonda. Dal novembre 2010 conduce il programma Slurp sul canale Arturo insieme a Michela Coppa, una trasmissione che parla di cucina, riservata ai ragazzi.

A conclusione dell’articolo una laconica frase che rimanda alla sua morte per un “malore”, che altri siti di bufale hanno descritto come un’overdose di stupefacenti. In realtà lo scopo del sito è quello di far cliccare l’utente su un pulsante like di Facebook prima di poter leggere l’articolo, in modo che l’utente metta un mi piace ad una pagina a sua insaputa. E come ogni volta i social network sono stati il perfetto mezzo per veicolare la trollata, con centinaia di utenti che hanno subito creduto alla notizia e l’hanno ricondivisa, rendendola almeno per qualche minuto “realistica”.

Nessuna paura dunque, nonostante non lo si veda più tanto spesso in televisione come prima, Bertazzi sta bene. Il mitico Tonio Cartonio, inventore del celebre “Accipigna”, intanto, nel 2011 è anche riapparso, ma con delle vesti riconoscibili soltanto ai più attenti (gli anni passano per tutti), nel programma che l’ha lanciato interpretando stavolta il Cuoco Danilo.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here