CONDIVIDI

Come riportato dall’ANSA AgCom– ovvero le Autorità per quanto riguarda le garanzie nelle comunicazioni- ha deciso di accogliere ancora una volta le istanze di Mediaset ordinando, in modo immediato, la disabilitazione dell’accesso a ben sei siti che finora hanno diffuso in diretta e soprattutto in modo illecito le partite del Campionato di calcio di serie A 2015-2016.

La diffusione di questa notizia è stata data direttamente in una nota dal gruppo di Cologno Monzese, affermando: «L’AgCom ha disposto il blocco del Dns ai portali Freecalcio.eu, Calcion.in, Liveflash.tv, Liveflashplayer.net, Webtivi.info, Miplayer.net e Supermariohdsports.wix. Dopo analoghi provvedimenti attuati dall’Autorità nel 2014 su segnalazione Mediaset, infatti, si tratta di un altro importante risultato a contrasto di contenuti trasmessi illecitamente a danno del diritto d’autore e di chi investe nell’acquisizione legale dei diritti tv. Mediaset esprime quindi soddisfazione per le nuove, tempestive misure AgCom che confermano la necessità di tutela contro attività di pura pirateria che nulla hanno a che fare con la libera manifestazione del pensiero. Mediaset si riserva di perseguire anche in sede penale eventuali ulteriori violazioni da parte dei soggetti già segnalati all’Agcom».

Alla fine dei fatti, dunque, non dovrebbero più presentarsi problematiche per quanto riguarda la diffusione di quelle che potremmo definire le “partite di calcio pirata“. AgCom blocca, Mediaset ringrazia.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here