CONDIVIDI

Carlo Verdone è ospite insieme al figlio Paolo durante il quarto appuntamento del Maurizio Costanzo Show, in onda su Rete 4. Verdone, il mito indiscusso del cinema italiano, definito da Alberto Sordi come il suo vero erede, appare per la prima volta in televisione con il figlio Paolo e racconta i due anni che ha vissuto lontano dal suo lavoro per poter passare più tempo con i figli ed evitare di rimanere schiacciato dalla carriera.

Dopo l’uscita di un suo famoso film, “C’era un cinese in coma”, Carlo Verdone dichiara di non essere rimasto completamente soddisfatto del risultato che ha ottenuto. Il primo immotivato insuccesso del suo film, smentito poi negli anni successivi, è stato il sintomo che ha permesso a Verdone di capire che aveva bisogno di un periodo sabbatico, lontano dal lavoro, per riposare, per staccare la spina dalla routine ma soprattutto per passare del tempo con i suo figli, Giulia e Paolo, quest’ultimo sul palco del Maurizio Costanzo Show con il padre.

Durante i suoi due anni sabbatici, tra il 1999 e il 2001 Carlo Verdone ha compiuto diversi viaggi con i figli, prima in America poi in Medio Oriente, per consolidare il rapporto con loro e conoscerli più da vicino. I suoi figli, infatti, avevano un rapporto piuttosto distaccato con il padre, che vedevano distante perché famoso e conosciuto da tutti. In America e in Medio Oriente, invece, Giulia e Paolo si sono potuti godere del tempo con il padre, che, scherzando, ha ammesso di essersi preso cura di loro molto bene.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here