CONDIVIDI

La gara culinaria è giunta al termine: in un tripudio di coriandoli, abbracci e lacrime, Stefano è scelto come miglior cuoco amatoriale d’Italia. Insieme al suo sfidante Nicolò, ha costruito un menù degustazione di sei portate, che lascia soddisfatti e ammirati i palati dei giudici. In molti tra i suoi vecchi compagni fanno il tifo per lui. Una vittoria meritata, frutto di tanto lavoro e impegno, accompagnati da umiltà e un pizzico di timidezza.

Nicolò, cuoco moderno, è risultato forse troppo audace e acerbo per i giudici, nonostante i complimenti che i tre gli hanno riservato. Alcune piccole disattenzioni gli sono costate il primo posto, ma nonostante la delusione non manca di applaudire il suo rivale. Amelia, la terza classificata, sarà soddisfatta del verdetto?

Un solo pensiero attraversa la mente dei tanti che questa sera hanno seguito la finale di Masterchef 4: Striscia La Notizia, nel dare la presunta classifica finale, aveva ragione. Una fuga di notizie imperdonabile per Sky, che non lascia neppure dubbi sulla verità delle accuse a Nicolò: Cracco, proprio dopo aver proclamato il vincitore della gara, si rivolge al giovane milanese, dicendogli “Ti aspetto in cucina quando vuoi“.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here