CONDIVIDI
Mara Venier racconta avance e molestie subite

Mara Venier ha raccontato un agghiacciante incontro durante la sua infanzia e una corte serrata da parte di un noto personaggio politico.

A seguito degli scandali sulle molestie sul set a livello nazionale e internazionali, con “Harvey Weinstein” e il più recente “Fausto Brizzi” su tutti, sono diverse le donne della spettacolo che stanno raccontando episodi più o meno gravi di molestie subite.

Ha parlato nelle scorse ore anche Mara Venier che ha rilasciato un’intervista al settimanale Oggi.

La conduttrice ha ammesso di essere stata importunata tempo fa da un personaggio politico piuttosto importante.

A tal riguardo ha dichiarato:  ‘Una sera, circa 25 anni fa, con due amici e altre 10 persone andai a cena a casa di un politico molto importante. A fine cena, mi dice: “Vieni a vedere i miei quadri?”. Io vado, vediamo ‘sti quadri. Poi, quando torniamo in sala da pranzo scopro che gli altri, anche i miei due amici, sono andati via. Erano tutti d’accordo fin dall’inizio. Gli dissi: “Guarda che hai capito male” e me ne andai. Non ero arrabbiata con lui, che avevo messo a posto in un attimo, ma con gli amici che mi avevano tradita. Ero giovane, agli inizi, avevo difficoltà a lavorare e quel politico avrebbe potuto dare una svolta alla mia vita. Eppure andai via’.

Mara Venier ha inoltre ricordato di un incontro della sua infanzia, quando era soltanto una bambina.

La conduttrice ha rammentato: ‘È un episodio della mia infanzia, che non ho mai raccontato neanche ai miei genitori. Lo racconto solo ora, ma in questi 60 anni mille volte mi sono rimproverata di non aver detto niente ai miei. Era un pedofilo e avrei potuto farlo arrestare”.

Per il momento è tutto, restate sintonizzati con noi di blogdicultura per conoscere le ultime notizie di tv, di cinema, di sport e di spettacolo.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here