CONDIVIDI

Malika ayane è stata vittima di attacchi e insulti social dopo essere stata presentata come nuovo giudice di X Factor.

Le sue scelte non sono state condivise dal pubblico che ha scatenato una valanga di haters.

Una campagna dell’odio che ha colpito la musicista portandola a reagire.

Malika, anziché prendersela e stare al loro gioco, ha letteralmente umiliato i suoi detrattori parlando in modo chiaro e lasciando poco spazio ai commenti.

L’ennesimo caso di accanimento social e di commenti che sfociano nella vera e propria violenza verbale.

La rete ormai, è diventata una specie di piazza dove le persone sfogano i propri istinti più viscerali senza pensare alle conseguenze e, molto spesso, senza pensare nemmeno a cosa provano le loro vittime.

Sui social tutto viene considerato lecito e, fino a che qualcuno non porta le cose in tribunale, gli haters si sentono intoccabili e impunibili.

Il giorno successivo alla messa in onda della trasmissione, mentre gli insulti si sprecavano, Malika ha preso la parola commentando così:

Mi sono svegliata molto amareggiata leggendo parte dei commenti alla puntata di ieri. Tranne alcuni molto creativi nell’inadeguatezza, il livello di linguaggio e di pensiero è veramente basso. Basso e violento. Inaccettabile. Non si tratta di orgoglio ferito perché contestata ma di delusione per come ancora in molti confondano la critica con l’offesa e per come il livore divori certe persone e ne accechi l’intelligenza. Le sole parole che si possono utilizzare con leggerezza, sono quelle d’amore. Per le altre vi consiglio di ragionare con calma e sceglierle con cura. Sono una donna adulta e strutturata quindi vi concedo di sentirvi dei paladini della giustizia per avermi chiamata ‘cogliona’ o ‘puttana razzista’. se al mio posto ci fosse stata una persona fragile o delicata avreste potuto fare dei danni. Siate più responsabili, siate l’esempio positivo .

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here