CONDIVIDI

Dopo lo sfratto che ha visto Morgan protagonista del mondo gossip, ecco che il personaggio va in causa con gli autori di X-Factor.

Secondo Morgan infatti X-Factor è pilotato, tanto da affermare come le scelte di Fedez fossero frutto di un copione.

Dentro le vostre orecchiette ci sono delle voci che vi parlano – diceva Mika nel corso della 13esima edizione del talent show– . Buttateteli fuori questi pezzi di me..a, perché non servono a niente e seguite i vostri cuori“.

Tutto confermato da Morgan che, intervistato da Libero ha spiegato come sia tutto pilotato per poi passare a pesanti accuse nei confronti di Fedez e della sua gestione della trasmissione.

Fedez non aveva solo gli auricolari: dentro a una finta Smemoranda, nascondeva un tablet dove riceveva le istruzioni degli autori su cosa dire – spiega Morgan senza mezzi termini spiegando la finzione che si nasconde dietro ad X-Factor e, probabilmente a buona parte delle trasmissioni di questo genere – .D’ altronde non mi sembra che sia famoso per il suo titolo di studio”, commenta poi Morgan.

Secondo l’artista, l’utilizzo degli auricolari non è obbligatorio, non venivano quindi imposti, era possibile scegliere se utilizzarli o meno.

Non avevo gli auricolari: non erano imposti – ha detto – . Potevi scegliere se usarli, come potevi scegliere se fare o meno X Factor”.

Ecco che Morgan racconta di essere stato costretto a partecipare alla trasmissione dotto la promessa di una pagamento incredibile:

Avevano detto che se avessi accettato di tornare in giuria mi avrebbero pagato 1 milione di euro – ha raccontato, dicendo poi di non aver mai ricevuto il compenso pattuito a causa di alcuni disguidi – .Peccato che non me l’ hanno dato, sostenendo che una volta ero arrivato in ritardo, un’ altra avevo detto o fatto qualcosa: praticamente non mi hanno pagato perché mi sono comportato da Morgan. Siamo in causa, comunque”.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here