CONDIVIDI

Chiunque si sia lasciato coinvolgere da quest’intricata storia di conflitti del cuore e guerre tra mafie non dovrà attendere ancora a lungo con il fiato sospeso. A settembre infatti i fan di L’Onore e il Rispetto potranno consolarsi della fine dell’estate catapultandosi nello spietato mondo della criminalità organizzata e dimenticando la realtà almeno per una sera a settimana.

L’ultimo spiazzante episodio della terza stagione ha senz’ombra di dubbio deluso molti. Un finale aperto che si interrompe improvvisamente con una minaccia di morte esplicitamente diretta all’affascinante Tonio Fortebracci non è certo un toccasana per il debole cuore delle sue fan più sfegatate. Ma le sospiranti telespettatrici possono dormire sonni tranquilli ora che Gabriel Garko è stato confermato per il ruolo di Tonio anche per la quarta stagione. Pare che il più affascinante tra i malavitosi sia quindi destinato a sopravvivere.

Confermati tra i vecchi personaggi anche Laura Torrisi, nel ruolo di Carmela di Venanzio, Cosima Coppola e Francesco Testi. Ma per ripopolare il cast, decimato tanto selvaggiamente nell’ultima stagione da portare i fan a parlare di serie “dei morti e dei rimorti”, ci sarà anche qualche volto nuovo. A fare trionfalmente il loro ingresso sulla scena avremo infatti Barbara de Rossi, nei panni di una giovane siciliana analfabeta, e Stefano Dionisi, un ragazzo la cui condotta di vita non può propriamente essere definita “onesta”.

Penso sia soprattutto una la domanda di cui tutti aspettano la risposta. Riuscirà Tony a conquistare l’incantevole Carmela? Riuscirà a convincere la donna che lo crede solo uno spietato assassino della sincerità del suo cuore? L’incerto esito di quest’amore tormentato dal fato ha emotivamente coinvolto anche i telespettatori più freddi e distaccati. Sono tutti in trepidante attesa, sperando nel lieto fine.

carmela-e-tonio

Una cosa ci è stata assicurata: non mancheranno i colpi di scena. Sembra promettere bene la quarta stagione di questa serie iniziata ormai nel lontano 2006, una serie che prolungandosi negli anni ha messo a dura prova la pazienza del suo pubblico. Restiamo ora ancora una volta in attesa, ma stavolta per poco.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here