CONDIVIDI

Un tenore di vita esageratamente alto, troppo. Non parliamo di Flavio Biatore o di qualche vip della televisione o del cinema hollywoodiano ma dei frati che vivono laddove Padre Pio ha vissuto nella povertà. Stanze relax con poltrone ultra comode, schermi al plasma, macchine tedesche di un certo valore economico che non si spiega come possano essere possedute da chi ha fatto i voti di povertà.

A Le Iene stasera il servizio shock sul complesso di San Giovanni Rotondo dove crolla una certa reputazione. Sempre nel servizio di Matteo Viviani si parla anche della vicenda delle violenze sessuali compiute dai frati ai danni di Anna. Ma nella seconda parte del servizio viene servito un piatto davvero freddo ai telespettatori. Com’è possibile spendere 30 milioni di euro, si 30 milioni di euro per erigere un santuario super moderno e una tomba sacrale faraonica ricoperta d’oro, lo stesso che Padre Pio aveva rifiutato e anzi rigirava ai poveri?

C’è evidentemente qualcosa che non funziona. Il convento è pieno di stanze lussuose stile albergo a 5 stelle con pavimenti in marmo con un frigo pieno di bibite e alcolici, per non parlare della stanza che sembra proprio un pub con super alcolici. Com’è possibile che le stanze mostrate nel servizio si trovino in un complesso religioso chiamato convento? In coda al servizio le parole di papa Francesco proprio sulla povertà: ma allora è davvero possibile una Chiesa Nuova?

Qui il link del video del servizio andato in onda giovedì 16 aprile a Le Iene su Italia 1.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here