CONDIVIDI
serie horror

Per molti passare il tempo davanti la tv per vedere serie tv o rivederle in streaming, caso mai di sera o durante il tempo libero, è diventato indispensabile, quasi come respirare. Gli appassionati, e non solo, sono sempre a caccia di news e indiscrezioni sulle serie preferite e il tempo di attesa tra il finale di una stagione e l’inizio dell’altra diventa terribilmente estenuante da sopportare. Alcuni ne approfittano per vederle nuovamente, per riguardarle in altre lingue, con i sottotitoli in inglese o in americano. Altri si appassionano ad altre serie oppure vanno a “caccia delle più piccole notizie” (vere o false che siano) per placare il proprio desiderio di curiosità e rendere più sopportabile l’ansia.

Ma quali sono i filoni e i generi più seguiti dagli appassionati followers? Gli anni Ottanta e Novanta hanno visto il successo delle serie per teenagers, (basti ricordare Beverly Hills, Dawson’s creek) fino ai primi anni del nuovo decennio (The O.C, Grey’s Anatomy, Una mamma per amica). Più di recente l’attenzione si è spostata su un altro filone: il genere della paura e dell’horror. Mostri, esseri della notte, zombi e creature nere hanno incominciato ad abitare le nostre “case”, tingendo di rosso il mondo dei teenager. Blog di Cultura, a questo proposito, sceglie le 5 serie horror più belle e che hanno lasciato il brivido.

True Blood

true-blood-cast

True Blood: il mondo è pieno di vampiri. Possono convivere con gli umani grazie all’invenzione nella serie di un sangue sintetico che sostituisce il sangue umano. Si narra la vicenda di Sookie Stockhouse, una giovane cameriera di Bon temps, che si invaghisce del misterioso vampiro Bill Compton. La ragazza legge nel pensiero ad eccezione del suo “mostro” preferito. Delitti, sette religiose, una menade malvagia, mutaforma, lupi mannari e tanto altro abitano il nostro pianeta. Le sette stagioni sono ispirate al “Ciclo di Sookie Stockhouse” dei romanzi di Charlaine Harris.

Dead set

dead set

Dead Set è il genio applicato alla serialità televisiva. Creatore della serie è Charlie Brooker, autore inglese anche di Black Mirror. La trama è ambientata in Inghilterra, qui scoppia un’epidemia di zombie, la nazione è distrutta. Gli zombie cercano di infettare tutto il genere umano. Nell’intreccio sono presenti anche complicate vicende amorose. Dead Set è una serie che si può guardate in una sola notte d’estate.

American Horror Story

american horror story

La classica narrazione da paura: Nip/Tuck Ryan Murphy e Brad Falchuk creano un nuovo mondo horror, in cui tutto viene rimesso in gioco. American Horror Story è una serie tv atipica, senza precedenti ed imperdibile. Cosa ancora più importante è che fa davvero paura.

The Walking Dead

the walking dead

Parlando di horror televisivo non si può non inserire The Walking Dead. Una vera e continua ricerca dell’orrore puro, umanamente parlando. Tema centrale è la sopravvivenza. I protagonisti “morti” sono amici, fratelli o amanti dei vivi e il telespettatore si immedesima completamente nel ruolo dei vivi. Cosa fare? A volte non c’è scelta o alternativa se si vuole sopravvivere: le cose andranno sempre male e la speranza muore davvero.

The Strain

the-strain (1)

L’ambientazione oscura, l’utilizzo di scene splatter orribili e indescrivibili, i vermi che si insinuano sotto i tessuti per contagiare gli umani. Ideata da Guillermo del Toro e Chuck Hogan e basata sull’omonima trilogia, la vicenda racconta la lotta tra una misteriosa e potentissima entità, chiamata dai suoi adepti “Maestro” e coloro che cercano di sconfiggerla per evitare la diffusione di un’epidemia a cui non si può sopravvivere. Terrore, suspance, horror raccapricciante sono le basi di questo incredibile mondo di orripilante inquietudine e paura. Hanno tramesso soltanto la prima stagione e i fan attendono con trepidazione il sequel.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here