CONDIVIDI

E’ stata un’ottima annata, quella che sta per concludersi, per Rocco Papaleo. All’attivo, solo nel 2014, infatti, l’attore vanta ben 4 film, tutti piuttosto apprezzati da critica e pubblico.

L’artista lucano, anche sceneggiatore, musicista e regista, ha iniziato la sua carriera ben 25 anni fa, nel 1989, con una parte nel “Male Oscuro” di Mario Monicelli. Da lì in poi Papaleo ha fornito interpretazioni per svariate pellicole, divenendo una vera e propria leggenda della commedia italiana (e non solo).

Perciò Blog Di Cultura ha dato vita ad una classifica delle 5 migliori interpretazioni dell’attore, per rendere omaggio ad una personalità fondamentale nel panorama cinematografico contemporaneo.

5-Basilicata Coast to Coast

Si tratta di una pietra miliare nella carriera di Rocco Papaleo. “Basilicata coast to coast”, infatti, è il primo lavoro dell’attore anche in qualità di sceneggiatore e regista. Ruoli per cui ha vinto numerosi premi, tra i quali il Nastro D’Argento e il David di Donatello.

4-Volesse il cielo

Ancora una volta un ruolo (apparentemente) marginale per Papaleo e, ancora una volta, la dimostrazione di essere perfetto nel ruolo di attore-comico. Affidato alla regia di Vincenzo Salemme, “Volesse il cielo” è stato accolto discretamente dal pubblico, ottenendo incassi soddisfacenti al botteghino. Anche grazie alla breve partecipazione di Fabio Cannavaro, Ciro Ferrara e Vincenzo Montella.

3-Del Perduto Amore

Uno dei rari film di genere drammatico in cui Rocco Papaleo compare nei panni di attore, “Del Perduto Amore”, regia di Michele Placido, racconta una storia toccante in modo realistico e preciso. Ed è proprio per questo che la pellicola è stata eletta vincitrice di svariati premi, ed ha ricevuto una critica positiva insieme ad un seguito importante da parte del pubblico italiano. Ed è per questo che il premio Nastri D’Argento come miglior attore non protagonista, è andato proprio a Papaleo, volto del Cucchiaro.

2-Che bella giornata

Ottimo successo di critica, ottima accoglienza del pubblico, superlativi incassi al botteghino. “Che Bella Giornata”, il terzo film di maggior successo in Italia (dopo “Avatar” e “Sole a Catinelle”), vanta la collaborazione (riuscitissima) tra Checco Zalone e l’attore originario di Lauria. Il risultato? Una delle migliori commedie italiane mai registrate.

1-Il Barbiere di Rio

E’ del 1996 la pellicola premiata, da Blog di Cultura, come la migliore in cui partecipi Rocco Papaleo.
“Il Barbiere di Rio”, uno dei primissimi sceneggiati della filmografia dell’artista, è una classica commedia all’italiana con Diego Abatantuono in veste di protagonista. E anche qui, Papaleo, nei panni di Ugo, dà vita ad un personaggio divertente, di certo uno dei meglio riusciti della pellicola.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here