CONDIVIDI

Il Cammino di Santiago è una delle più antiche vie di pellegrinaggio, che per secoli ha ospitato il viaggio di migliaia di persone: ancora oggi sono tanti quelli che decidono di mettersi in cammino verso Santiago de Compostela, chi a piedi, chi a cavallo o in bicicletta, e non solo per motivi di fede.

Canale 5 propone questa sera, in prima visione assoluta, La Pellegrina: un viaggio che porta lo spettatore direttamente alle origini di questo pellegrinaggio. Ma non sarà una strada facile o priva di ostacoli.

Coprodotto da Austria e Germania, questo film per la tv è ambientato nel 1368, in pieno Quattordicesimo secolo. La storia comincia in Svevia, regione dell’Europa occidentale: la protagonista è Tilla, figlia di una ricca famiglia di mercanti. Suo padre è gravemente malato, perciò Otfried, fratello della giovane, progetta di prendere il suo posto come capofamiglia. Quando il genitore si oppone, il figlio lo uccide.

Tilla è sconvolta da quanto successo, e decide di mettersi in cammino verso Santiago per seppellire il cuore del padre in una terra sacra, così come lui desiderava. La ragazza sa di essere inseguita dal fratello, così si unisce a un gruppo di pellegrini e si finge un ragazzo: il viaggio però non è per niente facile, e il gruppo si separa a causa di continui litigi e divisioni, costringendo Tilla a viaggiare con uno dei suoi compagni.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro × 2 =