CONDIVIDI

Come abbiamo visto nell’ultima puntata di Il nostro piccolo grande amore, una volta tornati dall’India Bill e Jen hanno affrontato un mese e mezzo davvero durissimo. Dopo la diagnosi choc del cancro, Jen soprattutto ha dovuto superare molte prove, dalle chemio aggressive alla perdita dei capelli. Ma la Arnold non ha mai smesso di guardare il bicchiere mezzo pieno. Merito soprattutto del marito Bill: “con lui accanto – dice Jennifer – non perdo mai la speranza di vedere la luce in fondo al tunnel”. Jen scherza su quale parrucca indossare, non ha remore a mostrarsi calva o mentre soffre durante le sedute di chemio. È consapevole che con il suo esempio può aiutare altri ad affrontare la malattia con serenità e ottimismo. Una straordinaria lezione di vita che ci regala questa piccola grande donna che nonostante tutto cerca anche di essere una mamma presente per i suoi bimbi, soprattutto per Zoey che ormai si è adattata alla grande nella sua nuova famiglia. Sei settimane dopo essere ritornati a casa per i Klein arriva anche il momento di celebrare il Santo Natale. Negli ultimi episodi la famiglia si è dedicata ad addobbare il piccolo albero di famiglia e a scattare foto ricordo da inviare ad amici e parenti. Ma le celebrazioni no sono finite qui.

“Il nostro primo Natale”

Jen e Bill celebrano il loro primo Natale da genitori di due bellissimi e vivaci bambini: William e Zoey. Per loro si tratta della prima festa trascorsa lontana dall’orfanotrofio, al sicuro e circondati dall’amore di mamma e papà che si adoperano, nonostante la malattia di Jen, per rendere questo momento davvero speciale e indimenticabile.

“L’Arrivo di Zoey”

In attesa di scartocciare i regali sotto il grande albero che troneggia nel salotto di casa, per i piccoli Klein arriva anche una sorpresa particolare: Babbo Natale in persona. Ma se Will reagisce col quel suo solito sorriso che ti scalda il cuore, la piccola Zoey non sembra essere molto felice e scoppia subito a piangere, consolata da mamma Jen mentre papà Bill non può fare a meno di notare che la loro bambina non è proprio quel tipo di persona che dà subito confidenza agli estranei, ricordandosi forse delle difficoltà che ha incontrato in India quando si sono conosciuti. È davvero tenero vedere tanta felicità nonostante la battaglia di Jen contro il cancro non sia ancora finita.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here