CONDIVIDI

Nessun titolo fu più azzeccato di quello dell’episodio 21 di Grey’s Anatomy. “How to save a life”, come salvare una vita. La vita in questione, come abbiamo letto in queste ore, era quella di Derek Sheperd. L’evolversi della puntata ha letteralmente scioccato i milioni di fan che da undici stagioni seguono il medical drama della ABC. Dopo George, Lexie e Mark dunque, un’altra morte eccellente va annoverata nella lunga lista di tragiche dipartite partorite dalla mente sadica di Shonda Rhimes che, mentre cerca di ripararsi dal fuoco incrociato di critiche e polemiche, prova anche a spiegare come lo show affronterà la morte di McDreamy.

Lo scioccante e improvviso twist è arrivato quasi alla fine di una stagione che ha visto tutta l’attenzione concentrata sul personaggio di Meredith, alla ricerca di un’ indipendenza personale e lavorativa dopo le incoraggianti parole che Cristina le aveva detto prima di lasciare per sempre il Grey Sloan Memorial (“Lui non è il sole, tu lo sei”). Con la morte del marito, la dottoressa Grey si ritroverà ad essere una mamma single con due bambini a carico. I fan si chiedono insistentemente che ne sarà di lei e dello show che perde oggi un altro dei suoi personaggi storici.

“Ora, Meredith e l’intera famiglia di Grey’s Anatomy stanno per entrare in un territorio inesplorato, si apre un nuovo capitolo della sua vita. Le possibilità su cosa accadrà sono infinite. Come direbbe Ellis Grey: la giostra non si ferma mai.” Questa dichiarazione della Rhimes aprirebbe così definitivamente le porte ad una dodicesima stagione.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here