CONDIVIDI

“Malgrado l’immaginario collettivo sia indirizzato verso i costumi e i gadget di quel mondo, è più interessante a mio parere scoprire come quegli uomini siano arrivati in quella condizione. Lo show sarà incentrato proprio su questo.”

Vuole trasmettere chiarezza, Bruno Heller, lo sceneggiatore e produttore londinese che ha già fatto centro con The mentalist, e che si accinge a fare il bis con Gotham, serie che verrà trasmessa dal 22 settembre prossimo negli States su FOX, annunciata come prequel di Batman.

Dite addio dunque ai tipici costumi dell’universo DC, la Gotham di Heller è una città per gente comune: “Per me, gli eroi sono molto più interessanti dei supereroi: la differenza sta nel fatto che i supereroi fanno l’impossibile, mentre noi racconteremo ciò che è fisicamente possibile“, ha affermato l’ideatore della serie Roma, durante la conferenza stampa dei premi Television Critics Association. “Perciò la storia sarà incentrata sulla gente, che cerca di fronteggiare problemi reali, ovvero l’opposto rispetto ad imparare a volare.”

Malgrado poi l’intreccio di Gotham riguarderà l’incontro fra il giovane commissario Gordon (Benjamin McKenzie, il Ryan di O.C.) e la famiglia Wayne, lo sceneggiatore conferma che nessun supereroe, nemmeno Batman, sarà presente all’interno della serie. Eccetto uno, afferma Heller: “La città di Gotham“.

Questo il teaser trailer di Gotham, che poche settimane dopo l’esordio in patria, ad inizio ottobre arriverà anche da noi, su Italia 1.

http://www.youtube.com/watch?v=yV2RUFJIT4k#t=23

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

tre × uno =