CONDIVIDI

A occuparsi della sceneggiatura, tra gli altri, sarà Roberto Saviano. Non vi basta? Rassegnamoci, perchè al momento, è tutto ciò di certo che si conosce a proposito della seconda stagione di Gomorra La Serie, il fortunatissimo serial prodotto da Sky, Cattleya e Fandango, la cui prima annata, trasmessa da Rai 3, è terminata proprio ieri sera.

Sì, perchè nonostante l’implacabile susseguirsi di voci sul prosieguo della vicenda basata sull’opera letteraria di Saviano, oltre alla firma dello scrittore e giornalista napoletano sullo script, della seconda stagione di Gomorra si sa solo che il casting ha aperto i battenti, a partire da gennaio scorso.

Il finale-shock di Gomorra La Serie ha lasciato più quesiti che risposte: nell’ordine, sappiamo che don Pietro Savastano (Fortunato Cerlino), evaso dal carcere (dove era sottoposto al regime 41 bis) inizierà una guerra senza esclusione di colpi contro Ciro Di Marzio (Marco D’Amore), l’ex fedelissimo responsabile dell’assassinio della morte del boss Savastano, donna Imma (Maria Pia Calzone).

Un conflitto a cui prenderà parte anche Genny (Salvatore Esposito): il figlio di Pietro e Imma, probabilmente il personaggio più affascinante dell’intera prima annata – per la sua straordinaria e imprevedibile evoluzione psico-fisica – sembrava in un primo momento rimasto senza vita durante il duello finale con l’odiato Ciro; il quasi impercettibile movimento della mano (ultima inquadratura della stagione) è un nettissimo doppio segnale: Gomorra 2 si farà e Genny sarà uno dei protagonisti. Risulterà, inoltre, estremamente interessante vedere il prosieguo della sua metamorfosi criminale (essendo il personaggio ancora estremamente giovane nella fiction) all’interno di Gomorra 2 e gli sviluppi del rapporto col padre, con cui aveva praticamente perso i contatti, a causa del regime di carcere duro cui Don Pietro era sottoposto.

E don Salvatore Conte (Marco Palvetti)? Il temibile e giovane boss rivale del clan Savastano farà anch’esso parte della guerra tutti contro tutti su cui si baserà il soggetto della seconda stagione: dopo aver prima tentato di uccidere Ciro, per poi accordarsi con quest’ultimo sul comune obiettivo (l’assassinio di Genny), Conte dovrà difendersi insieme ai suoi uomini dalla sete di vendetta del gruppo criminale rivale. Considerando sempre, secondo il suo punto di vista, che la miglior difesa è l’attacco.

Il periodo d’uscita di Gomorra La Serie 2 appare ancora incerto: piazzarla entro il 2016 sembra l’ipotesi più realistica. Ancora (almeno) un anno, dunque, per conoscere l’epilogo di una vicenda criminale che ha stregato l’Italia: una delle migliori serie nostrane mai realizzate.

[Ph. Credits: skyatlantic]

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here