CONDIVIDI
Credits: Gomorra-La Serie

Uno degli interrogativi più grandi che accompagnano il sorprendente finale della seconda stagione di Gomorra-La Serie è legato ai possibili scenari che restano aperti adesso che apparentemente i due grandi protagonisti, Ciro e Genny, sembrano aver trovato un punto di coesione. Messa da parte, almeno momentaneamente la rivalità storica, basteranno i desideri di rivalsa di Scianel, Malammore e Patrizia per fare da contraltare al loro strapotere?

Se la tesi più consolidata e attendibile è quella di un’inevitabile rottura di questa nuova alleanza, si apre un nuovo incredibile scenario che vedrebbe protagonista proprio Ciro l’Immortale, responsabile della morte di Don Pietro Savastano.

Ciro, sconvolto dal dolore per la morte della piccola Mariarita, e sopraffatto dai rimorsi per l’uccisione della moglie Deborah, ha già più volte mostrato momenti di forte debolezza e tentennamento, a partire da quando lascia vivere Patrizia e le confida di essere stanco.

Se l’Immortale decidesse davvero di cambiare vita, si potrebbe assistere ad un clamoroso colpo di scena? Potrebbe diventare un collaboratore di giustizia e aiutare le forze dell’ordine a sgominare definitivamente gli affari del clan Savastano a Secondigliano? Questa idea, seppur molto fantasiosa, aprirebbe però a una nuova e imprevedibile sfida tra i protagonisti, e renderebbe la serie più avvincente che mai.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here