CONDIVIDI

Molto rumore per nulla? Così possiamo sintetizzare la settimana appena trascorsa, che ha visto i seguaci di Game of Thrones 6 elaborare le teorie più disparate a proposito dell’evoluzione della vicenda riguardante Arya Stark: la giovane figlia di Eddard, interpretata dalla 19enne Maisie Williams, aveva messo in apprensione i fan della serie al termine dello scorso episodio, quando è stata accoltellata più volte dall’Orfana per le strade di Braavos.

Che Arya tirasse le cuoia in quella maniera – lo avevamo scritto subito – appariva altamente improbabile, ma ci si aspettava uno sviluppo differente nell’intreccio che la vede protagonista. C’era, per esempio, chi ipotizzava che l’Orfana fosse una proiezione mentale concepita dal suo (presunto) bipolarismo; c’è era anche chi pensava che l’Arya accoltellata senza apparenti difese fosse in realtà Jaqen H’ghar coi connotati della giovane Stark. E invece, molto più semplicemente, Arya Stark si è salvata con l’applicazione di una benda sulla ferita e l’ausilio di una zuppa (miracolosa?) preparatale da Lady Crane. Proprio lei, l’attrice che la ragazza avrebbe dovuto uccidere come rito di iniziazione su ordine di Jaqen, e che invece era stata salvata dalla stessa Arya un attimo prima che bevesse dal calice avvelenato.

Arya Stark è salva: tutti felici e contenti? Non esattamente: diversi fan di Game of Thrones si sono infatti mostrati delusi per l’evoluzione apparentemente lineare della storia di Arya, proprio in coincidenza dell’episodio il cui titolo – No one – pareva riferito a lei, procurando perciò aspettative diverse.

Ecco, per farci un’idea, cosa dicono i seguaci della serie su Twitter, dove l’ironia si spreca.

C’è però una cosa che gli esigenti fan sottovalutano: il finale dell’episodio. Con tanti saluti alla linearità, Arya viene trovata dall’implacabile Orfana, che uccide brutalmente Lady Crane: lei e la seguace di Jaqen si sfidano a duello, con la giovane Stark evidentemente in difficoltà per le ferite precedentemente accusate. Ma è lei a vincere e a far fuori – finalmente, diremmo – uno dei personaggi più odiosi della serie.

Arya torna dunque alla Casa del Bianco e del Nero, applicando la faccia dell’Orfana alle pareti, e il dialogo conclusivo con Jaqen chiarisce anche il titolo dell’episodio.

Finalmente una ragazza ora è nessuno.
Una ragazza è Arya Stark di Grande Inverno. E sto tornando a casa.

Game of Thrones 6, la vicenda di Arya Stark non convince i fan

[Foto: HBO]

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here