CONDIVIDI

Annuncio a sorpresa da parte della HBO: dal suo profilo Twitter, alle 00:35 dell’8 gennaio (ora italiana) ha comunicato la data ufficiale della première della tanto attesa sesta stagione di Game of Thrones.

La data magica è il 24 aprile: finalmente (forse) scopriremo il destino di Jon Snow, sulla cui sopravvivenza le speranze sono state rinfocolate dalla prima locandina ufficiale, e vedremo cosa accadrà agli altri personaggi, in primis Arya apparentemente privata della vista e Daenerys, in balia del “mare dothraki”. E come non accennare al “piccolo” Bran Stark? Si tratta della maggiore “novità” della sesta stagione: dopo una stagione di stop forzato riusciremo finalmente a recuperare la sua storyline e grazie al suo “terzo occhio” assisteremo probabilmente a qualche “profezia”.

Una sesta stagione che si annuncia molto spoilerosa per i fan più accaniti, quelli che non accontentandosi della serie televisiva hanno deciso di perdersi nelle pagine di George Martin. Lo scrittore infatti solo pochi giorni fa ha annunciato di non essere ancora riuscito a completare l’ultimo libro (“The Winds of Winter“), quindi inevitabilmente chi è abituato a immergersi nella lettura delle vicende di Westeros prima di osservarle prendere vita sullo schermo si troverà di fronte a un’ardua scelta: aspettare la pubblicazione del libro o iniziare a godersi la sesta stagione di Game of Thrones a costo di qualche anticipazione?

Tra l’altro questo “scherzetto” di zio Martin ha portato a un inutile ritardo nella programmazione: di solito le stagioni di Game of Thrones iniziano nella prima settimana di aprile, quest’anno si era deciso di spostare la data di uscita per dare qualche settimana in più allo scrittore, ma visto l’esito fallimentare del “progetto” non si può non storcere il naso davanti alla prospettiva di una stagione che si protrarrà fino a luglio.

Ma in fin dei conti poco importa, abbiamo finalmente una data e possiamo iniziare con il conto alla rovescia: che sia primavera, estate o autunno non fa alcuna differenza, l’inverno sta tornando.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here