CONDIVIDI

Da giovane era magrissima. Non solo: si illudeva che questo fosse l’unico modo per piacere agli uomini. Parliamo di Brooke Shields. Ma lei, dopo una grave depressione e un periodo in cui era molto ingrassata, ha capito che si può essere belle anche con qualche chilo in più addosso. Lanciata dal film “Laguna blu” e “Sex symbol” negli anni Ottanta, oggi la diva di Hollywood dice di sentirsi affascinante nonostante le sue forme siano diventate più morbide. E confessa anche di concedersi con piacere qualche sfizio a tavola: “Bevo una birra o un bicchiere di vino quando mi va. Non ho mai mangiato carne rossa, ma adesso se la voglio non ci rinuncio. E amo anche il gelato”. Superati i cinquant’anni, per l’attrice americana le priorità nella vita sono altre: “Sono contenta di essere sana e amata da mio marito  e dalle mie figlie. Non mi preoccupo del peso” spiega lei.
A differenza della star del cinema, oggi molte donne sono a disagio con il proprio corpo. Si comincia quasi per gioco: perdere qualche chilo può farci raggiungere un obiettivo o semplicemente farci sentire più belli. A volte basta la voglia di entrare in un abito, quello che sembra fatto a posta per noi, ma con una taglia in meno, per cominciare a rifiutare cibo e a saltare i pasti. Poi perdere peso diventa una ossessione.
Ma Brooke Shields ha il suo principe che è lì tutto per lei. Il suo principe le dà la carica. Dopo la fine del suo matrimonio burrascoso con il tennista Andre Agassi, Brooke ha sposato lo sceneggiatore e produttore Chris Henchy, 53 anni. La coppia, legata dal 2001, ha due figlie: Rowan Francis e Grier Hammond, di 14 e 11 anni. Grazie all’appoggio del marito, lei ha superato i momenti più difficili. “Mi dà l’equilibrio di cui ho bisogno”, ha raccontato lei.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here