CONDIVIDI
Credits: Ufficio Stampa Rai

Cambia la tv per il 25 aprile, giornata in cui ricorre la Festa della Liberazione d’Italia dalle truppe nazi-fasciste. Per l’occasione i palinsesti delle reti Rai e Mediaset sono infatti previste una serie di variazioni per omaggiare questa data così importante per il nostro paese. Vediamole nel dettaglio.

La programmazione dedicata di Rai uno prevede un solo appuntamento, durante tutta la giornata, quello delle 11.30 quando verranno trasmesse in diretta da Varallo Sesia le celebrazioni ufficiali del 71esimo Anniversario della Liberazione alla presenza del Capo dello Stato Sergio Mattarella. Più interessante quella di Rai tre che manderà in onda due dei più grandi film italiani che parlano della Resistenza: Roma città aperta di Roberto Rossellini e Le Quattro giornate di Napoli di Nanny Loy, rispettivamente alle 7.35 e alle 9.05 del mattino, un orario che purtroppo difficilmente potrà contare della presenza di un grande pubblico. Molto più saggia, da questo punto di vista, la scelta di Rete 4 di trasmettere nel pomeriggio, alle 16.30, Salvo D’Acquisto con Massimo Ranieri nei panni del carabiniere eroe che si immolò, venendo fucilato dai tedeschi, per salvare 22 suoi connazionali.

Sempre sul terzo canale della Rai, alle 13:10, puntata speciale di Il tempo e la Storia dal titolo “Tre volti della Resistenza”, che verrà trasmesso in replica, in prima serata anche su Rai Storia, canale 54 del digitale terrestre, che per tutta la giornata ripercorrerà il 25 aprile attraverso una programmazione ricca di speciali e documentari, con filmati di repertorio, immagini inedite e testimonianze di chi ha vissuto la guerra. Si comincia con Il Giorno e la Storia, in onda alle 08.30, e si prosegue fino alle 20.30 con il racconto di La Lunga Liberazione che, a partire dallo sbarco degli Alleati in Sicilia nel 1943, narrerà tutte le tappe cronologiche che hanno portato l’Italia a liberarsi dal nazifascismo e a riconquistarsi la libertà. Alle 21.30 lo speciale L’Italia liberata, condotto da Paolo Mieli: sei città, Napoli, Roma, Firenze, Genova, Milano e Torino, con sei storie diverse, unite da una sola parola: insurrezione. Una rilettura avvincente del 25 aprile che vedrà anche la partecipazione dell’attore Giulio Scarpati che leggerà stralci dei diari di italiani che la Liberazione l’hanno vissuta. E per concludere la giornata, alle 23.00, il documentario Milano in guerra, che ripercorrerà la storia del capoluogo lombardo durante tutto il secondo conflitto mondiale.

Per quanto riguarda le reti Mediaset eccetto Rete 4, come abbiamo già scritto, i palinsesti di Italia 1 e Canale 5 non prevedono appuntamenti dedicati anche se la consueta programmazione, soprattutto quella di Canale 5, subirà notevoli modifiche per tutto il daytime, a partire dalle 8.45 quando al posto di Mattino 5 verrà trasmesso un film, e poi ancora nel pomeriggio non ci saranno i quotidiani appuntamenti con le soap Beautiful, Una Vita e Il Segreto. Salteranno anche Uomini e Donne e Pomeriggio 5. Resta invece confermato l’appuntamento con il daytime dell’Isola dei famosi 2016 che tra l’altro andrà regolarmente in onda anche in prima serata.

Anche i palinsesti delle reti Rai verranno modificati per il 25 aprile: su Rai uno infatti non andrà in onda una nuova puntata de La prova del cuoco, bensì uno special con le migliori ricette. Su Rai tre, invece, salta l’appuntamento con Agorà, Mi Manda RaiTre ed Elisir.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here