CONDIVIDI

Quant’è vecchia Melisandre? Una delle tante domande che sorgono dopo aver visto il primo sconvolgente episodio della sesta stagione di Game of Thrones; la sacerdotessa rossa chiude infatti la puntata svestendosi e togliendosi la collana, diventando d’improvviso molto anziana, mutando così completamente dall’aspetto provocante a cui si è abituati a vederla. Che attorno alla sua figura ci fossero tanti misteri lo si sapeva, ma che addirittura fosse in grado di “ingannare il tempo” con la magia, apre a nuovi affascinanti scenari che potrebbero essere collegati alla sorte di Jon Snow e ad un suo possibile ritorno nella serie.

I fan più accaniti hanno subito tentato di comprendere quanto realmente possa essere anziana la sacerdotessa, arrivando a cogliere indizi che lascerebbero presagire per lei un’età addirittura superiore ai 400 anni, che la vorrebbe essere sopravvissuta al Disastro di Valirya e aver vissuto di persona tutte le vicende legate all’ambito Trono di Spade. Che siano solo congetture campate in aria o che abbiano un fondo di verità difficile dirlo, ma di certo la speciale trasformazione di cui è capace fa propendere per uno stretto legame nella futura storyline non solo con il defunto Lord Comandante, nel quale tra l’altro aveva riposto le sue speranze come leggendaria reincarnazione di Azor Ahai, ma anche col fratellastro Bran Stark, che dopo un periodo di assenza nella scorsa stagione, adesso dovrebbe mettere a frutto le sue grandi capacità magiche diventando parte fondamentale nella battaglia contro gli Estranei.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here