CONDIVIDI

Non si placa la polemica tra Fabio Fazio e Matteo Salvini.

Fabio Fazio è da tempo accusato di costare troppo denaro alla Rai.

Il suo stipendio milionario viene visto come un insulto alla categorie disagiate, oltre che uno spreco all’interno di un sistema Rai che fatica moltissimo a offrire qualcosa di valido agli spettatori.

Tra i principali detrattori di Fabio Fazio c’è il vice premier Matteo Salvini, che spiega come nessuno della Lega si presenterà in trasmissione almeno che lo stipendio di Fazio non venga ridotto.

Ed ecco che Fazio commenta direttamente in trasmissione:

“Prima di cominciare la nostra puntata voglio leggere alcune righe che mi sono appuntato per fare una brevissima, ma doverosa, precisazione in nome del pluralismo  a cui Che tempo che fa si è sempre attenuto. Questa sera, come forse saprete, dopo Forza Italia avremmo dovuto ospitare la Lega, in particolare il suo segretario Matteo Salvini a cui abbiamo ripetuto molte volte inviti senza ricevere risposta formale. Il Ministro però ha fatto sapere in numerosi interventi pubblici, nei suoi comizi elettorali, che non sarebbe intervenuto. Naturalmente mi dispiace perché, al di là della sua opinione su di me che non mi permetto in questa sede di discutere, sarebbe stato invece interessante consentire al pubblico di Che tempo che fa di poter ascoltare le sue opinioni circa i temi dell’Europa, i recenti tragici fatti di Napoli, e naturalmente tutta l’attualità politica. Naturalmente la sua posizione è legittima – conclude Fazio-, confido che ci sia un’occasione nella prossima stagione”.

La polemica non cessa, forse un passo indietro e la rinuncia a uno stipendio già estremo da parte di Fabio Fazio potrebbe far riguadagnare notorietà al personaggio.

La prossima stagione di cui parla infatti, non è affatto certa e dai vertici Rai arrivano critiche piuttosto pesanti alla trasmissione e al suo futuro.

Staremo a vedere.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here