CONDIVIDI

“…E grazie a mia moglie – dio mio – grazie per avermi sposato. Grazie per il fatto che dedichi la tua vita per spargere gentilezza in giro per il mondo. Tutti quanti lo apprezziamo. Se voi, ragazzi, non conoscete quello che lei fa, date un’occhiata a ‘Kind Campaign‘. Fate un favore a voi e ai vostri figli: Kind Campaign.”

Si chiude così il discorso di ringraziamento di Aaron Paul, premiato per la terza volta agli Emmy Awards per il miglior attore non protagonista, grazie al ruolo di Jesse Pinkman in Breaking Bad, a fianco di Bryan Cranston, premiato a sua volta come attore protagonista, nella categoria Drama.

A quanto pare, l’appello di Paul non è passato inascoltato, visto che il server del sito Kind Campaign, gestito dalla moglie, Lauren Parsekian, è andato letteralmente giù, a causa dell’intensissimo traffico in entrata sviluppatosi dopo il discorso per il ritiro dell’Emmy.

Kind Campaign è un’organizzazione no-profit anti-bullismo, indirizzata prevalentemente verso casistiche femminili. Fondata dalla compagna di Paul nel 2009, si occupa di prevenire gli abusi tra ragazze tramite l’educazione alla tolleranza e alla solidarietà.

La dedica alla moglie è la ciliegina sulla torta per uno dei discorsi più belli e toccanti della serata.

[Credits Photo: Jeff Vespa/Getty Images]

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque + 4 =