CONDIVIDI

Ne avevamo parlato proprio ieri, a quanto pare però il debutto a La Prova del Cuoco per Elisa Isoardi non è andato come ci si aspettava.

La presentatrice non ha infatti convinto pubblico e critica tv, senza riuscire a colmare il vuoto lasciato dalla Clerici.

“E’ molto emozionante rientrare in questo studio non più da supplente, ma da timoniere”, dice la Isoardi appena entrata in scena.

Il programma però appare stravolto, poco spazio lasciato alle ricette e più invece ai consigli nutrizionisti. Mancano Alessandra Spini e Anna Moroni, mancano anche le canzoncine tipiche della trasmissione. Le cose sono cambiate, c’è poco da fare, e il nuovo corso andrà accettato così com’è. Ma la domanda che ci si pone è se siamo di fronte a qualcosa di diverso, o semplicemente di blando e peggiore.

Si parla molto di biodiversità, di prodotti biologici e di benessere, un lavoro educativo volto forse a portare maggiore consapevolezza nelle tavole degli italiani, il problema però è che non diverte e non appassiona e che si finisce rapidamente per cambiare canale.

Squallore anche per le canzoni, messe lì a casaccio e che sembrano il ricordo di qualcosa di passato più che un elemento attivo della trasmissione.

In poche parole manca tutto. La prova del Cuoco non esiste più, mancano volti e atmosfere e ci troviamo davanti a una trasmissione totalmente diversa dai toni seriosi che analizzano provenienza dei prodotti, valori nutrizionali e così via. Elementi importanti ma non interessanti a capaci di intrattenere.

Certo è solo la prima puntata e le cose potrebbe cambiare, magari la stessa Isoardi potrebbe sciogliersi e iniziare a domare con maggiore classe la sua trasmissione. Di sicuro però questa puntata di esordio è stata davvero una grande noia, e lo confermano i commenti dei fan, così come le varie riviste di settore che stanno criticando con forza questo rilancio.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here