CONDIVIDI
credits photo: mymovies

Per i lettori di Blogdicultura.it abbiamo incontrato Edoardo Leo a seguito dell’anteprima del film “Ti ricordi di me?” , opera seconda del regista-attore Rolando Ravello, di cui Edoardo è protagonista insieme ad Ambra Angiolini.

La loro collaborazione nasce dalla tourneè biennale dello spettacolo teatrale con soggetto di Massimiliano Bruno, che i due hanno portato in giro per l’Italia.

Con Edoardo abbiamo parlato della sua carriera e del periodo intenso e fortunato, ma guai a chiamarlo “l’attore del momento”, perché come tutti coloro che fanno parte del mondo dell’arte drammatica è scaramantico. Anche se i dati parlano a suo favore, ha infatti fatto parte dei cast dei film italiani più visti negli ultimi sei mesi.

Tra questi citiamo i noti “Tutta colpa di Freud” per la regia di Paolo Genovese o il successo “Smetto quando voglio” di Sidney Sibilia. Ora è al cinema anche con “La mossa del pinguino” di Claudio Amendola.

Ma Edoardo Leo, ai nostri microfoni, rimane della sua semplice umiltà, una persona come tutte le altre che si dice contento per il momento che sta vivendo il Cinema italiano, perché il pubblico sta apprezzando commedie anche con temi seri.

A questo punto chiediamo maggiori informazioni sul nuovo film in preparazione di cui proprio Edoardo Leo sarà il regista. Come anticipato in conferenza stampa si tratterà di una commedia inserita in un contesto drammatico come quello della Camorra.

L’intervista per intero nel video seguente:
[youtube http://www.youtube.com/watch?v=zKLI5kBA1oY&w=560&h=315]

Credits video: Thomas Cardinali

UN COMMENTO

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here