CONDIVIDI

Arriverà in Italia a tempo di record la sesta attesissima stagione di Downton Abbey. Dal 31 gennaio sarà La 5 a mandare in onda i nuovi episodi della serie in costume britannica ideata da Julian Fellowes. Un appuntamento imperdibile perché si tratta del capitolo finale del drama inglese che racconta le vicende della nobile famiglia di Crawley e della sua servitù. “Inevitabilmente arriva un momento in cui tutti gli spettacoli dovrebbero finire e Downton Abbey non fa eccezione. Abbiamo voluto chiudere le porte quando sembrava giusto e naturale e quando lo spettacolo è ancora apprezzato tanto dai suoi fan.” Queste le parole di commiato di Fellowes, alla vigilia della messa in onda in Inghilterra dell’ultima stagione, lo scorso settembre. Ma non disperate perché sarà un degno addio, ricco di intrighi, momenti intensi e, soprattutto, qualche lacrima. Preparate i fazzoletti quindi, perché l’happy end tanto atteso ci sarà, per tutti. E del resto non poteva essere diversamente. Per vederlo però dovremo aspettare pazientemente lo Speciale di Natale, ossia l’ottavo episodio che segnerà quindi la fine della pluripremiata serie della ITV, dopo sei stagioni e 52 episodi.

La sesta stagione, ambientata nell’anno 1925, continuerà a raccontare la vita di Downton Abbey che si intreccerà come sempre con i cambiamenti sociali ed economici che stravolgono la società inglese del tempo, e che avranno i loro effetti su tutti gli abitanti della lussuosa tenuta dello Yorkshire. La quinta stagione si era conclusa con la partenza di Tom Branson (Allen Leech) e della piccola Sybil alla volta di Boston. Con Tom lontano (non per molto), la gestione della tenuta sarà di nuovo nelle mani di Robert (Hugh Bonneville), che però inizierà a sentire il peso degli anni che passano. Ma ad aiutarlo ci sarà Lady Mary (Michelle Dockery) che, chiusa definitivamente la sua relazione con Lord Tony Gillingham, sarà nuovamente alle prese con l’affascinante Henry Talbot (Matthew Goode), un pilota di auto senza alcun titolo nobiliare, per il quale sin da subito nutrirà dei sentimenti contrastanti. Sara lui l’uomo giusto per lei? “Henry ritornerà nella sua vita, ma sarà tutto complicato, come sempre,” dice la Dockery. Nella nuova stagione non mancheranno certo gli esilaranti teatrini a cui ci hanno abituato Isobel Crawley (Penelope Wilton) e Lady Violet (Maggie Smith) che stavolta discuteranno sulla modernizzazione o meno dell’ospedale del villaggio, una diatriba che vedrà coinvolta anche Lady Cora (Elizabeth McGovern). Dopo tanta sfortuna in amore, Lady Edith (Laura Carmichael) continuerà a cercare la sua indipendenza fuori dalle mura di Downton e vivrà finalmente dei successi professionali e privati, ma la verità sull’identità della piccola Marigold continuerà a rappresentare un problema per Edith. Comunque, i segreti trovano sempre il modo di venire a galla a Downton Abbey, lo sappiamo.

Ai piani bassi, Anna (Joanne Froggatt) e Bates (Brendan Coyle) vivranno finalmente momenti di pace coronati dall’arrivo di un bambino. Ma la gravidanza tanto voluta di Anna, non sarà inizialmente così facile. Ma non sarà solo la nascita di una nuova vita a rallegrare la servitù di Downton. Saranno in molti quest’anno a trovare il loro lieto fine: come Carson (Jim Carter) alla signora Hughes (Phyllis Logan), finalmente sposi dopo anni di un affetto reciproco, sempre tenuto nascosto. La signora Patmore (Lesley Nicol), abbandonata la cucina di Downton, sarà alle prese con l’amministrazione di ostello, mentre Daisy (Sophie McShera) e Molesley (Kevin Doyle) riusciranno ad ottenere delle importanti conquiste in campo professionale. Quanto a Thomas Barrow (Rob James-Collier), il valletto cinico e senza scrupoli, perderà momentaneamente il suo posto a Downton, ma siamo sicuri che Thomas riuscirà ad escogitare qualche subdola trama per fare il suo rientro in grande stile.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here