CONDIVIDI

Cantante, attore, visionario, precursore, idolo per più di una generazione: questo è stato e sarà sempre David Bowie “oggi morto in pace circondato dalla famiglia, dopo una battaglia combattuta con coraggio per 18 mesi“.

Soltanto venerdì 8 gennaio, giorno del suo 69 compleanno, era uscito il suo ultimo album, “Blackstar“: un ritorno fatto di 7 canzoni, accolto con favore e entusiasmo dalla critica e dai fan, l’ennesima dimostrazione della sua camaleontica capacità di reinventarsi, tra jazz sperimentale e new wave. Un ritorno tanto atteso che non avremmo mai pensato di vedere evolvere in un ultimo saluto al mondo.

David Bowie ha plasmato la sua musica e la sua persona attraverso una sperimentazione autentica, una scelta ponderata di anticonformismo che lo ha reso un esempio in ambito musicale e non solo. Il desiderio di esprimersi liberamente lo ha portato ad esplorare l’arte in toto, con ribellione ed insieme eleganza.

L’alieno androgino Ziggy Stardust, il raffinato e gelido Duca Bianco, re dei Goblin in Labyrinth, amante di una vampira, Halloween Jack, Nathan Adler, sono moltissime le “reincarnazioni” artistiche di David Bowie, e la televisione italiana ha fatto la sua scelta per ricordarlo: questa la programmazione dei prossimi giorni, subito adattata alla triste circostanza.

11 gennaio dalle 15 alle 16 – Dentro i fatti – TgCom24
L’approfondimento di TgCom24 racconterà la storia del Duca Bianco.

11 gennaio dalle 21 alle 22:30 – Il duca Bianco – TgCom24
Speciale con lungo tributo a Bowie e con i video delle sue canzoni.

11 gennaio prima serata – Il mio west – Italia 2
Film di Giovanni Veronesi in cui recita un improbabile terzetto: David Bowie è Jack Sikora, sanguinario pistolero che vuole battersi con il suo acerrimo rivale, Johnny Lowen (Harvey Keitel) padre di Doc (Leonardo Pieraccioni).

11 gennaio seconda serata – The Prestige – Iris
Film di Christopher Nolan con Christian Bale e Hugh Jackman in cui David Bowie regala un intenso cammeo: è il visionario Nikola Tesla, un precursore come lui, una sorta di ulteriore alterego del cantante, ma in ambito scientifico.

11 gennaio dalle 23.05 – Hero, omaggio al Duca Bianco – Italia 1
Spazio speciale curato da Studio Aperto, condotto da Monica Gasparini con ospiti in studio che ripercorreranno la carriera del cantante.

12 gennaio dalle 23.40 – Speciale Tg4 + film
Speciale curato dalla redazione del Tg4 che introdurrà “Miriam si sveglia a mezzanotte“, il film diretto da Tony Scott, con David Bowie, Susan Sarandon, Catherine Deneuve.

Inoltre per tutta la giornata di lunedì 11 gennaio TgCom24 aprirà e chiuderà i suoi telegiornali con i più grandi successi del cantante.

A noi invece piace ricordarlo così, Ziggy, polvere di stelle, alieno che vorrebbe trovare il suo spazio sulla Terra senza spaventare nessuno o semplice messaggero dell'”uomo delle stelle” che ci osserva dall’alto e ci invita a vivere a pieno la vita, inviandoci un inno di speranza:

C’è un uomo delle stelle che aspetta in cielo
gli piacerebbe venire e incontrarci
ma pensa che potrebbe impressionarci..
C’è un uomo delle stelle che aspetta in cielo
ci ha detto di non scacciarlo
perché sa che ne vale la pena.
Mi disse:
lascia che i bambini lo perdano
lascia che i bambini lo usino
lascia che tutti i bambini ballino
“.

Forse David Bowie non è morto, è semplicemente tornato sul suo pianeta.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here